Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

CHI L'HA VISTA MORIRE?

GenereGIALLO
Anno1972
Durata95m
PaeseITALIA
 
RegiaALDO LADO
Attori
DOMINIQUE BOSCHERO
ADOLFO CELI
PETER CHATEL
NICOLETTA ELMI
ALESSANDRO HABER
GEORGE LAZEMBY
JOSE' QUAGLIO
ANITA STRINDBERG
PIERO VIDA

Ricerca il film su DVD

Trama CHI L'HA VISTA MORIRE?
A Mégève, in Francia, la piccola Nicole viene uccisa mentre gioca sulla neve; la governante, Ginevra Storelli, si trasferisce a Venezia: il caso viene archiviato. Quattro anni dopo, nel 1972, un'altra bambina, Roberta, da poco giunta a Venezia, proveniente da Amsterdam, dove viveva con la madre Elizabeth, viene trovata uccisa. Il padre, lo scultore Franco Serpieri, comincia da solo a cercare il responsabile della morte di Roberta, avendo scarsa fiducia nell'azione del commissario De Donato. Analogie con la precedente morte di un'altra bambina lo spingono verso persone che conosce ma che non frequenta: il mercante Serafian; una sua amica, Ginevra Storelli; l'amante di questa, Filippo Venier; lo storpio figlioccio di Serafian; un avvocato equivoco, Bonaiuti. Le indagini non provocano altro che la morte di quasi tutti i personaggi sospetti, e mettono in pericolo la vita degli stessi coniugi Serpieri (Elizabeth è nel frattempo arrivata a Venezia). Lo scultore poi scopre che l'assassino è un sacerdote, padre James, che mediante le azioni delittuose intendeva "vendicarsi" dell'attività di prostituta della madre, e impedire che delle bambine potessero crescere nel vizio.

 
Commenti inseriti: 1
Autore: zeder - 23.11.2007
L'anno dopo il suo capolavoro "la corta notte delle bambole di vetro", Lado non riesce a ripetersi agli stessi livelli ma tira fuori comunque un buon thriller discretamente inquietante. Colonna sonora ( di Morricone ) splendida e un giovanissimo Alessandro Haber nel cast.

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it