Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL PEDONE

GenereDRAMMATICO
PSICOLOGICO
Anno1973
Titolo Originale"DER FUSSGANGER"
Durata92m
PaeseGERMANIA
ISRAELE
SVIZZERA
 
RegiaMAXIMILIAN SHELL
Attori
ELISABETH BERGNER
LIL DAGOVER
PETER HALL
RUTH HAUSMEISTER
DAGMAR HIRTZ
GUSTAV RUDOLF SELLNER
MAXIMILIAN SHELL
GILA VON WEITERSHAUSEN

Ricerca il film su DVD

Trama IL PEDONE
Heinz Alfred Giese, noto industriale tedesco 65enne, mentre si trova alla guida della macchina, è coinvolto in un incidente nel quale perde la vita il figlio Andrea. Essendo il Giese tra l'altro deputato al parlamento, un giornale scandalistico si mette a indagare sull'incidente e, avendo scoperto che è avvenuto mentre Heinz e Andrea stavano disputando aspramente, prosegue nelle ricerche frugando nel passato del potente personaggio. I giornalisti vengono così a sapere che il Giese, capitano dell'esercito del III Reich, era al Comando di un Presidio in Grecia nel 1943 quando, per rappresaglia, un villaggio venne occupato e la popolazione civile barbamente uccisa. Heinz, da sempre tormentato dai ricordi dell'episodio, già era stato sconvolto dalle scoperte del figlio Andrea e dal suo tentativo di provocare la morte di entrambi nell'incidente automobilistico; ora, percependo chiaramente il pedinamento cui è sottoposto, cade in uno stato di prostrazione dal quale non lo traggono né la serenità della moglie Martha, né gli appuntamenti con Karin poco segreta amica, né l'affetto del nipotino Michael e la comprensione di Elke, vedova di Andrea. Quando il giornale esce con la grossa notizia, l'industriale viene aggredito dall'opinione pubblica e da giovani manifestanti. Tuttavia, si stringono attorno a lui la famiglia, il consiglio di amministrazione della sua industria e persino la maestranza. In un dibattito televisivo, grazie all'abilità del proprio avvocato, Heinz Alfred Giese riesce a fare ammettere ai giornalisti le ingiuste manipolazioni operate nella comunicazione della notizia. Eppure, come lui stesso dirà al nipotino, la storia rimane e non si deve dimenticare.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it