Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA PADRINA

GenereTHRILLER
Anno1973
Durata100m
PaeseITALIA
 
RegiaGIUSEPPE VARI
Attori
LYDIA ALFONSI
ORCHIDEA DE SANTIS
ANTHONY STEFFEN
VENANTINO VENANTINI

Ricerca il film su DVD

Trama LA PADRINA
Genco Cavallo, boss della mafia italoamericana, viene assassinato a New York; ma prima di spirare, denuncia alla moglie Costanza il mandante del delitto: Saro Giarrattana di Palermo. Mentre la "famiglia" dell'estinto annaspa nel buio, Costanza vola alla capitale siciliana; si confida con Tommaso; ma i due uomini spediti da questo a indagare su Giarrattana vengono uccisi. Tommaso, tuttavia, qualcosa ha saputo: la banda nemica protetta da Vito Spezzino, Procuratore della Repubblica. Anche un giornalista, Nico Barresi, nel frattempo sta frugando nel verminaio della banda Giarrattana ed questi ad accogliere Costanza dopo che stata oggetto di attentati alla vita e dopo che Tommaso stato eliminato. Ucciso anche il Barresi, questa volta Costanza deve accettare il contatto con il Giarrattana e convenire nell'unione delle due bande per il contrabbando di armi nel Medio Oriente. Costanza, avendo cos scoperto la ragione dell'uccisione del marito, viene anche a sapere che esecutore e traditore fu un certo Frank, appartenente alla banda Cavallo; e, per conseguenza, lo fa uccidere non appena giunge in Sicilia per incontrarla.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it