Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

OLTRE LE SBARRE

GenereDRAMMATICO
Anno1984
Titolo Originale"BEYOUND THE WALLS"
Durata100m
PaeseISRAELE
 
RegiaURI BARBASH
Attori
JACOB AYALI
MUHAMAD BAKRI
RAMI DANON
ASSI DAYAN
ADIB JAHASHAN
ISSA MUGRABI
HILLEL NE EMAN
LDUETEDF NOUSSIR
ROBERTO POLAK
NAFFI SALACH
BOAZ SHARAABI
HAIM SHINAR
ARNON ZADOK

Ricerca il film su DVD

Trama OLTRE LE SBARRE
In un carcere israeliano convivono forzatamente politici e comuni per scontarvi le rispettive pene. Ma mentre Uri, israeliano, ha già goduto di licenze e fra non molto potrà raggiungere la figlia che adora e che spesso gli rende visita, l'arabo e terrorista Issam vive tutto chiuso nell'odio più cupo e nelle sue idee, capeggiando il piccolo gruppo dei suoi compagni di razza, terroristi come lui. Durante uno spettacolo canoro, organizzato nel carcere in collegamento con la Radio di Stato, per trasmettere una canzone composta da un detenuto, scoppia una furibonda rissa. Un detenuto è ucciso e il capo degli agenti - che in prigione fa il bello ed il cattivo tempo - accusa gli arabi della morte. In realtà, a monte di tutto vi sono loschi traffici di droga, che il predetto capo ha posto in essere, con favori e pressioni di ogni genere su qualche carcerato più debole o disponibile. Il giovane Dolon, già sottoposto da parte dei compagni a terribili violenze personali, angosciato e moralmente distrutto si impicca (ma stretto in pugno gli viene trovato un biglietto di accuse al capo delle guardie per tutti i suoi intrallazzi). Uri propone allora in sala mensa lo sciopero della fame, mentre Issam, con lui d'accordo, sollecita una commissione ministeriale di inchiesta. La quasi totalità dei detenuti, arabi inclusi, aderiscono alla protesta, né Uri cede alle lusinghe del famigerato capo, sebbene sia ormai prossimo alla liberazione (che il suo atteggiamento rischia di far saltare). Neppure Issam cede, allorché la Direzione gli fa venire davanti, nel corridoio delle celle, la moglie e il suo bambino. Malgrado i suoi sentimenti, Issam dice alla donna di ritornare a casa e rientra, quindi, nella sua cella. Come segno di rivolta contro le crudeltà e i soprusi, tutti i detenuti, senza distinzione di fede o di razza e dietro l'esempio di Uri, solidarizzano con Issam e cantano la canzone composta dal compagno.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it