Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

L'ULTIMA SCENA

GenereCOMMEDIA
Anno1988
Durata106m
PaeseITALIA
 
RegiaNINO RUSSO
Attori
GIOVANNI ATTANASIO
SERENA BENNATO
CARLO BUCCIROSSO
ALDO BUFI LANDI
VITTORIO CAPRIOLI
ESTER CARLONI
BRUNO COLELLA
ALDO GIUFFRE'
ROSSELLA SERRATO
SERGIO SOLLI
MARINA SUMA

Ricerca il film su DVD

Trama L'ULTIMA SCENA
La sera della prova generale, nella quale è impegnata in un teatro napoletano una modesta compagnia, il capocomico e primo attore, don Antonio è assillato da una preoccupazione, insieme ad una speranza: il più noto fra i critici verrà ad ascoltare gli attori (sta facendo uno studio sulle antiche forme teatrali) ed un suo giudizio positivo sulla stampa potrebbe lanciare lo spettacolo ed evitare che il teatro venga destinato ad altri usi. Durante la prova, capita in sala Peppino Patito, accompagnato da un amico taciturno: i due lavorano al Comune di Acerra e, appassionati di teatro come sono, si sono messi in testa di far accettare un loro lavoro da don Antonio. Ne nasce un grosso equivoco: don Antonio accoglie Patito con grande deferenza, convinto di trovarsi di fronte al critico e l'altro, ovviamente all'oscuro della faccenda, comincia a parlargli, dapprima sulle generali, non solo di teatro, ma delle proprie qualità come autore. Molte scene tra il comico ed il patetico punteggiano la lunga serata, che dovrebbe concludersi con la presenza dell'assessore alla cultura, previamente interessato alle sorti della compagnia. Al termine della prova e dopo la rituale pizza che don Antonio offre a tutti, riuniti in amichevole tavolata risulterà che Patito non è il critico famoso, ma sarà proprio lui a convincere l'assessore, affinché il locale non diventi la sede di una emittente televisiva, restando invece il "luogo deputato" per spettacoli forse semplici, ma genuini e cari alla gente partenopea.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it