Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

SCANDALO BLAZE

GenereDRAMMATICO
Anno1989
Titolo Originale"BLAZE"
Durata118m
PaeseUSA
Ispirato aDAL LIBRO "BLAZE STARR: MY LIFE AS TOLD TO HUEY PERRY" DI BLAZE STARR E HUEY PERRY
 
RegiaRON SHELTON
Attori
LOLITA DAVIDOVICH
GAILARD SARTAIN
PAUL NEWMAN
JERRY HARDIN
GARLAND BUNTING
JAY CHEVALIER
JEFFREY DE MUNN
RICHARD JENKINS
BRANDON SMITH

Ricerca il film su DVD

Trama SCANDALO BLAZE
Nel 1959, il sessantacinquenne Earl Kemp Long, governatore della Louisiana, un abilissimo politico e un ardente ammiratore delle belle donne, conosce a New Orleans la ventenne spogliarellista Blaze Starr, che da poco ha intrapreso con molto successo tale carriera, dopo aver tentato inutilmente la carriera di cantante country. La provocante bellezza della ragazza conquista il governatore, che cerca subito di avere un incontro galante con lei. Blaze in un primo tempo lo respinge, poi s'innamora sinceramente di lui, nonostante la grande differenza d'età. Poichè Long è sposato ed è una personalità in vista, scoppia subito un violento scandalo intorno a questa relazione, che il governatore sembra addirittura ostentare, facendosi accompagnare dall'amante dappertutto. Molto spesso, però, i due si rifugiano in una modesta casetta, che Earl ha in campagna, e qui vivono semplicemente come contadini. Long, un uomo un pò rozzo ma intelligente che ricopre per la terza volta la carica di governatore della Louisiana, ha moltissimi sostenitori convinti, ma anche nemici accaniti, che non gli perdonano di sostenere abilmente i diritti dei negri. Naturalmente il suo modo provocatorio di comportarsi aumenta i rancori contro di lui, e perciò, approfittando delle sue intemperanze, un gruppo di avversari (che forse agiscono anche per conto della sua famiglia) sostenendo la sua pazzia riescono a farlo rinchiudere in manicomio. Prostrato dai forti sedativi che gli vengono somministrati, Long, ormai persuaso d'essere perduto viene invece liberato dal manicomio da alcuni fedeli collaboratori e riprende subito la lotta politica per le nuove elezioni a governatore. Ma stavolta perde. Vedendolo molto abbattuto, Blaze lo sostiene col suo amore, convincendolo a presentarsi alle elezioni per il Congresso nazionale. Long vince, ma, per il suo fisico ormai stremato il cuore cede, muore amorosamente assistito da Blaze proprio mentre gli viene portata la notizia della sua vittoria.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it