Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL SOLE ANCHE DI NOTTE

IL SOLE ANCHE DI NOTTE
GenereDRAMMATICO
Anno1990
Durata109m
PaeseFRANCIA
GERMANIA
ITALIA
Ispirato aLIBERAMENTE TRATTO DAL RACCONTO "PADRE SERGIO" DI LEV NIKOLAEVIC TOLSTOJ
 
RegiaPAOLO TAVIANI
RegiaVITTORIO TAVIANI
Attori
JULIAN SANDS
CHARLOTTE GAINSBOURG
NASTASSJA KINSKI
MASSIMO BONETTI
BIAGIO BARONE
LUCIA BASTIANINI
GIUSEPPE BOSONE
TERESA BRESCIANINI
MARIA ANTONIA CAPOTORTO
VITTORIO CAPOTORTO
GIOVANNI CASSINELLI
MARIO SANDRO DE LUCA
CARLO LUCA DE RUGGERI
MARCO DI STEFANO
FRANCESCO FERRANTE
GIOVANNI FOIS
SONIA GESSNER
GEPPY GLEIJESES
UBALDO LO PRESTI
MARGARITA LOZANO
PATRICIA MILLARDET
ALEXANDRE MINCER
FERDINANDO MUROLO
RICCARDO PARRISIO PERROTTI
PINO PATTI
LORENZO PERPIGNANI
MATILDE PIANA
SALVATORE ROSSI
MASSIMILIANO SCARPA
TONY SPERANDEO
MORENA TURCHI
PAMELA VILLORESI
ANTONELLA VISINI
RUDIGER VOGLER

Ricerca il film su DVD

Trama IL SOLE ANCHE DI NOTTE
Proveniente dalla piccola nobiltà lucana, il giovane Sergio Giuramondo ha sognato fin da ragazzo di diventare il primo aiutante del re Carlo III di Borbone. Prescelto finalmente dal re fra una schiera di nobili aspiranti, Sergio dovrebbe ora - per realizzare quel sogno ambizioso - migliorare la propria levatura, sposando, per disposizione dello stesso sovrano, la bella duchessina Cristina Del Carpio, e ne chiede ufficialmente la mano. Mentre però si avvicinano a quelle nozze "programmate", i due giovani s'innamorano veramente, e arriva per loro "il momento della verità". Ma, al contrario di Cristina che supera con la forza dell'amore la verità che Sergio le confessa, di aver cioè aspirato in un primo momento a quelle nozze per calcolo, spinto dall'ambizione, questi non sopporta la verità di Cristina, che gli confida d'esser stata per un anno l'amante del re, a motivo di una infatuazione adolescenziale. Ferito nel proprio orgoglio di primo in tutto e ad ogni costo, l'impulsivo giovane volta le spalle all'amore e alla carriera mondana e sceglie il convento "per collocarsi al di sopra di quanti l'avevano umiliato". Grazie a quella sua caparbia determinazione, trova all'inizio la forza di non reagire davanti ai potenti della chiesa e della politica. Spinto dalla medesima orgogliosa tensione alla perfezione assoluta, finisce eremita sul monte Petra, al posto di un confratello, morto in fama di santità. Riesce a superare una prima tentazione della carne, tesagli da una spregiudicata gentildonna, Aurelia ricorrendo a un gesto di sovrumana violenza su se stesso. Mutilandosi un dito. Ed è la donna stessa, sconvolta da quel gesto, a spargerne la fama di santità. La solitudine di Sergio viene presto invasa da folle di pellegrini e di fanatici in cerca di miracoli, folle che lo assillano senza tregua, distogliendolo dall'austerità e dalla preghiera e trasformando l'eremo in una specie di pacchiano santuario, ridondante di ex-voto e di paccottiglia, con l'immancabile contorno da sagra popolana. Padre Sergio è ridotto allo stremo della resistenza fisica, e le sue risorse interiori tendono al disarmo. Talché un'apparentemente inoffensiva fanciulla semicieca e psicolabile, Matilda che gli viene presentanta dal padre perché la guarisca, ne demolisce agevolmente ogni difesa riuscendo a sedurlo. Fulminato dal crollo delle proprie eroiche presunzioni, Padre Sergio fugge dall'eremo, e, disperato si getta in un laghetto, riemergendone a fatica per puro istinto di sopravvivenza. Vagando in seguito senza pace, giunge presso le tombe gemelle di due anziani coniugi, che gli avevano chiesto in una visita all'eremo, il "miracolo" di poter morire insieme, e sembra trovare, in quell'esempio di umile fedeltà al quotidiano, benedetta dall'amore, la forza di mettersi come loro, sconosciuto e ignorato da tutti, a servizio degli ultimi, nell'umiltà di un cammino oscuro, lungo il quale, incontrare finalmente Dio, "il sole anche di notte", che i due semplici gli hanno affettuosamente augurato.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it