Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ATTO DI DOLORE

ATTO DI DOLORE
GenereDRAMMATICO
Anno1990
Durata108m
PaeseITALIA
Musiche di"STABAT MATER" DI ROSSINI
 
RegiaPASQUALE SQUITIERI
Attori
CLAUDIA CARDINALE
KARL ZINNY
GIULIA BOSCHI
TANIA ALEXANDER
BENITO ARTESI
PATRIZIA BALLONI
MARCO BECCHINI
MARIA BELFIORE
PASQUALE CALONE
ROBERTA CHIU
MANOEL CLAUDIANO
GRAZIELLA COMANA
BRUNO CREMER
FERRUCCIO DE CERESA
ALMINA DE SANZIO
GIOVANNI DI BENEDETTO
FRANCESCO DOMINEDO'
VINCENZO FAILLA
MARIO GRANATO
AMEDEO LETIZIA
UBALDO LO PRESTI
ENRICO LO VERSO
FERDINANDO MADDALONI
GIOVANNA MAINARDI
ELIANA MIGLIO
GABRIELE MUCCINO
RAIMONDO PENNE
MEME' PERLINI
CARMEN PILATO
CLAUDIO SPADARO
ANDREA SPINA
FABIO TRAVERSA
VICTORIA ZINNY

Ricerca il film su DVD

Trama ATTO DI DOLORE
Vedova con due figli (Martina e Sandro), Elena li ha allevati con sacrifici e gestisce un piccolo banco di antichitą in una piazza di Milano. Con stupore e angoscia scopre un giorno che il figlio sedicenne si droga. Subito comincia per la sventurata una durissima lotta, fra pietą, cedimenti e resistenze. Sandro vive di eroina, esige soldi dalla madre (e glieli ruba, allontanandosi spesso di casa), ruba alla sorella il suo computer (mentre lei si sta preparando ad un concorso per lavorare), ruba anche due quadri in una villa del cremonese, dove si č recato con Elena per contrattare l'acquisto di pezzi antichi. Scoperto dalla Polizia, Sandro viene ricoverato in un riformatorio. Uscitone, riprende la sua vita sregolata, non lavora con la madre che ha tentato di avviarlo sotto la sua guida alla sua stessa occupazione, si droga, diventa violento, si mette con una ragazza e la induce a bucarsi (Elena conoscerą anche lei, che le chiede denaro per drogarsi), fa rarissime apparizioni in casa (e da qui intanto Marina se ne č andata, per studiare con calma presso un'amica), sempre tormentando la madre costretta a debiti e umiliazioni. Sembra ad Elena che all'enorme problema non esista soluzione, nč da parte di private istituzioni di terapia e recupero, nč dello Stato, tenuto anche conto della insofferenza ed esasperazione della gente di fronte al caso suo, che č poi quello di moltissimi altri genitori. L'ingresso non facile di Sandro in una comunitą, dove la disciplina ed il rigore sono la norma, si conclude presto per il ragazzo, che fugge da essa al massimo della aggressivitą. Egli assale Elena, mentre essa sta caricando sotto casa il proprio camioncino: sbattuta pił volte per terra e ormai ridotta alla disperazione totale, l'infelice donna insegue con l'automezzo Sandro lungo i Navigli e, investendolo, lo uccide.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it