Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

NATO IL QUATTRO LUGLIO

NATO IL QUATTRO LUGLIO
GenereDRAMMATICO
GUERRA
Anno1989
Titolo Originale"BORN ON THE FOURTH OF JULY"
Durata144m
PaeseUSA
Ispirato aTRATTO DAL LIBRO DI RON KOVIC
 
RegiaOLIVER STONE
Attori
TOM CRUISE
KYRA SEDGWICK
WILLEM DAFOE
BRYAN LARKIN
RAYMOND J. BARRY
STEPHEN BALDWIN
TOM BERENGER
CORDELIA GONZALES
CAROLINE KAVA
JERRY LEVINE
TOM SIZEMORE
LILI TAYLOR
FRANK WHALEY

Ricerca il film su DVD

Trama NATO IL QUATTRO LUGLIO
Ron Kovic, nato il quattro di luglio (festa dell'Indipendenza americana) in un piccolo centro presso New York, da una famiglia cattolica e tradizionalista, è stato educato all'agonismo e a credere negli ideali dell'americano medio. Nel 1967, raggiunta l'età necessaria, il ragazzo, lasciata la dolce fidanzata Donna, parte volontario per il Vietnam, convinto di andare a difendere la patria e la civiltà contro il comunismo. A Ron, un marine che subito si trova scaraventato in un inferno, in un paese incomprensibile, in una guerra crudele, in cui vede ammazzare donne e bambini vietnamiti, accade di uccidere per errore il suo commilitone Wilson. Poi, la catastrofe nel 1968: ferito gravemente alla spina dorsale rimane paralizzato dalla vita in giù, perdendo così l'uso delle gambe, la possibilità di avere figli e rapporti sessuali. Appresa chiaramente la sua situazione dai medici militari, passa poi un lungo e difficile periodo di convalescenza in uno squallido ospedale affidato ad infermieri brutali, soffrendo molto, ma imparando a vivere come un paraplegico e a muoversi sempre su di una sedia a rotelle. Riportato in patria, scopre quanto qui è cambiata la situazione durante la sua assenza: ora per molti la sua sola presenza è scomoda e lui non può vantarsi di essersi sacrificato per gli USA. Sconvolto e umiliato, Ron torna infine in famiglia, dove viene accolto con affetto, anche se non mancano problemi. Segue un lungo periodo di amarezza e umiliazioni, anche quella di un incontro con una prostituta, specializzata in reduci mutilati come lui. Dopo essersi spesso ubriacato, ed essere giunto al massimo abbattimento, Ron incontra di nuovo Donna, che ora svolge con entusiasmo un'attività di propaganda per il pacifismo. Convinto dal suo esempio, Ron, dopo essersi recato dai genitori di Wilson e aver chiesto il loro perdono, si dedica con impegno all'attività pacifista, divenendo un leader del movimento, e trovando così un valido scopo alla sua vita. Nel 1976 sfila nel grande corteo annuale del 4 luglio, quindi si presenta sul palco e parla alla folla, composta in gran parte di giovani, affermando che la guerra è sempre un male.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it