Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

L'ARCIERE DI GHIACCIO

L'ARCIERE DI GHIACCIO
GenereDRAMMATICO
Anno1987
Titolo Originale"PATHFINDER"
Durata87m
PaeseNORVEGIA
 
RegiaNILS GAUP
Attori
ANNE-MARJA BIIN
ELLEN ANNE BULJO
MIKKEL GAUP
SARA MARIT GAUP
JOHN SIGUMB KRINSTENSEN
SVEIN SCHARFFENBERG
HELGI SKULASON
INGER UTSI
NILS UTSI
KNUT WALLE

Ricerca il film su DVD

Trama L'ARCIERE DI GHIACCIO
Una gelida sera degli anni intorno al mille, Aigin, un fiero lappone sedicenne, sta rientrando dalla caccia sui rudimentali sci, atteso dalla famiglia, quando da un'altura avvista una numerosa masnada di Tsjudie feroci predatori dei villaggi lapponi. Appiattato dietro un cespuglio, il ragazzo assiste inorridito allo scempio dei cadaveri dei familiari, trucidati e gettati dai Tsjude nel lago gelato, attraverso una crepa di ghiaccio che lo ricopre. Tradito da uno degli sci, che gli è sfuggito dal piede scivolando giù fra i Tsjude Aigin viene scoperto e inseguito dai predoni, che lo colpiscono con uno dei loro micidiali strali. Proprio grazie all'unico sci rimastogli, il ragazzo risce a sfuggire agli inseguitori e a riparare nel più vicino villaggio, gettando il panico fra gli abitanti che lo accusano di aver segnato la traccia ai predoni con la propria fuga, mettendo tutti in pericolo.Viene perciò dato l'ordine di evacuare, mentre Aigin è amorevolmente curato dalla giovane Paiblin, che si innamora di lui. L'indomani, allestite le slitte, tutti se ne vanno, lasciando solo Aigin, che rifiuta di seguirli, deciso a far giustizia dei Tsjude. Nella notte vien turbato da segni premonitori e raggiunto prima dal "saggio" Raste, capo spirituale del villaggio, che tenta di dissuaderlo dall'impresa, scomparendo poi misteriosamente, e successivamente da tre lapponi del villagio evacuato, che gli offrono aiuto, ma vengono quasi subito massacrati dai Tsjude repentinamente sopraggiunti, e proprio sotto gli occhi di lui, che nascosto in un rifugio nella neve è impossibilitato a intervenire. Ma ecco riapparire di soppiatto Raste, che sollecita il ragazzo a mettersi in salvo, mentre lui cercherà di distrarre i predoni. Quando però Aigin vede che Raste è torturato dai Tsjude, che vogliono sapere da lui il luogo dove è riparata la tribù, balza fuori dal nascondiglio e si offre di guidarli lui stesso dai rifugiati, in cambio della vita di Raste. Il "saggio" viene ugualmente trucidato all'insaputa del ragazzo, il quale, però, conducendo di proposito i feroci Tsjude per vie impervie dove è d'obbligo procedere in cordata, riesce a recidere la corda e a farli precipitare sotto una valanga. Viene infine accolto dalla graziosa Paiblin e dai rifugiati come eroe e proclamato loro nuovo capo.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it