Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA PUTTANA DEL RE

GenereDRAMMATICO
Anno1990
Durata138m
PaeseFRANCIA
GRAN BRETAGNA
ITAL
Ispirato aDAL ROMANZO "JEANNE DE LUYNES, COMTESSE DE VERUE"
 
RegiaAXEL CORTI
Attori
WILLIAM BERGER
ANNA BONAIUTO
GIGI BONOS
FEODOR CHALIAPIN JR.
MILLY CORINALDI
PAUL CRAUCHET
TIMOTHY DALTON
ELEANOR DAVID
ROSA DI BRIGIDA
MATTEO DONDI
UGO FANGAREGGI
ARNOLDO FOA'
STEPHANE FREISS
VALERIA GOLINO
ELISABETH KAZA
SALVATORE LORIGA
MARNE MAITLAND
DOMINIQUE MARCAS
STEFANO MOLINARI
FEDERICO PACIFICI
LEA PADOVANI
PAOLO PAOLONI
FRANCESCA REGGIANI
ROBIN RENUCCI
LEONARDO RUTA
ROBERT SPAFFORD
GIAMPIERO TOMASINI
MARGARET TYZACK
FRANCO VALOBRA
VENANTINO VENANTINI
CATERINA VERTOVA
ROBERTO VISCONTI
FRIEDRICH VON THUN
AMY WERBA

Ricerca il film su DVD

Trama LA PUTTANA DEL RE
Una nobile donzella francese - la contessa Jeanne de Luynes sposa il conte di Verrua e va a vivere a Torino, dove il marito (che lei ama inoltissimo) ciambellano di Re Vittorio Amedeo, salito al trono nel 1684. Il Re se ne invaghisce e invia il conte a Madrid in veste di ambasciatore. Jeanne resiste in mille modi, ma tutti - dalla madre del consorte al suo stesso confessore - insistono, perch alla volont del re non si debbono opporre ostacoli. Allora la nobildonna si offre direttamente al sovrano; ne diventa la favorita; tiranneggia dame e dignitari, arrivando perfino ad immischiarsi degli affari di governo. Il re, uomo sensuale e vigoroso, cerca di assecondarla e Jeanne ottiene tutto ci che vuole (gli fa anche rinviare in Francia la famiglia, con il piccolo Luchino). Praticamente schiava del sovrano, ne allo stesso tempo la dominatrice. Detestata dalla regina e odiata dalle dame di corte, la contessa spera solo che conte Verrua si ribelli e la liberi. Ma Verrua troppo debole e venera il suo re. Francese quale , Jeanne non riesce ad impedire che Austria e Piemonte si alleino contro il proprio Paese: proprio mentre Vittorio Amedeo al fronte, si ammala di vaiolo, e il re, trascurando il suo esercito, si precipita al castello di Rivoli per curarla amorevolmente. Essendo ormai la guerra arrivata alla Capitale, Jeanne, guarita, fugge in Patria: portando con s i gioielli e le opere d'arte ricevute in dono. Frattanto il Conte Verrua, invitato a battersi a duello con il re resta ucciso. Successivamente il sovrano, rimasto gravemente ferito, obbligato a vivere chiuso in una enorme gabbia mobile di legno, stando immobile e sospeso all'interno di essa e qui lo vede Jeanne, tornata in Piemonte travestita, per incontrarvi quell'uomo violento che si era impadronito di lei. L'amore per finito: Vittorio Amedeo impedito ed il suo giovanissimo primogenito, grazie all'abdicazione, diventato re. E, proprio quando sta per ritornare nel feudo di Luynes con Luchino, la contessa ora vedova dice all'amante tanto disprezzato "ti amo".

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it