Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

RIFLESSI IN UN CIELO SCURO

GenereDRAMMATICO
Anno1991
Durata99m
PaeseITALIA
 
RegiaSALVATORE MAIRA
Attori
BRIGITTE CHRISTENSEN
MAURIZIO DONADONI
FRANCOISE FABIAN
MANRICO GAMMAROTA
BETTINA GIOVANNINI
ANNA KANAKIS
STEFANO MADIA
LORELLA MORLOTTI
VALERIE PERRINE
CLELIA PISCITELLI
PETER STORMARE

Ricerca il film su DVD

Trama RIFLESSI IN UN CIELO SCURO
La cinquantenne Valeria, un medico ospedaliero, vedova, è da vent'anni dedita all'alcool, per frustrazioni e dissidi familiari. Rimasta sola dopo il matrimonio del figlio le capita di assistere, dalla finestra del suo appartamento, a una scena di violenza sulla strada sottostante. Ad esser inseguita dall'aggressore è Chim, un'eccentrica e stralunata ragazza, che si precipita per le scale del palazzo e si butta dentro la prima porta aperta: gliel'ha aperta di proposito Valeria, mossa da un istintivo sentimento di protezione. La ragazza è una tossicodipendente, ridotta a prostituirsi per procurarsi la droga. Di fronte alla prima, violenta crisi di astinenza di Chim, Valeria, per impedirle di prostituirsi, decide di procurarle a proprie spese la droga, acquistandola presso un insospettabile spacciatore, dipendente dall'ospedale in cui lavora. Ma in seguito compie ogni sforzo e si espone a ogni sorta di ricatti e di rischi per far guarire Chim. La quale durante le violentissime crisi, rompe tutto ciò che le capita fra le mani. Valeria decide di segregarsi in casa con la ragazza, dopo aver fatto provvista di viveri e aver tagliato il telefono, si vede costretta a legarla addirittura al letto e a somministrarle a forza sedativi potenti per farle superare le crisi ricorrenti. Chim sembra tornata alla normalità e inizia un periodo di precario equilibrio, in cui avverte lucidamente che, per non riprecipitare nella droga, le è indispensabile la solidarietà di Valeria e quindi il suo recupero. A questo punto le parti si invertono. Ora è Chim a costringere violentemente Valeria a lasciare l'alcool, con ulteriori sfasciamenti di mobili e suppellettili, che riducono l'appartamento in macerie. Ora è Valeria ad essere in debito con Chim: le due donne ormai sono unite dalla volontà di aiutarsi e resistere insieme.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it