Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

VIGLIACCHERIA

Genere-
Anno1934
Titolo Originale"WHOM THE GODS DESTROY"
Duratam
PaeseUSA
 
RegiaWALTER LANG
Attori
WALTER CONNELLY
ROBERT YOUNG

Ricerca il film su DVD

Trama VIGLIACCHERIA
Un letterato s'imbarca per un lungo viaggio di mare. Ma una furiosa tempesta fa naufragare la nave e costringe il capitano a ordinare il salvataggio delle sole donne e dei bambini. Nel panico, e tra le scene di strazio che seguono a tale ordine, il letterato riesce a travestirsi da donna e a prendere posto in una scialuppa. Ma una volta a terra riconosciuto per uomo ed additato alla esecrazione di tutti. E nel villaggio dove approdato, e poi sempre nei luoghi dove egli si reca, il marchio di vigliaccheria per il gesto che ha compiuto lo bolla alla vista di tutti. E pi, al rimorso della propria coscienza. Nascosto sotto falso nome, egli rientra in patria e capita proprio nel giorno in cui suo figlio presenta il primo proprio lavoro teatrale alla ribalta. E' un disastro; e il giovane si dispererebbe se il padre, senza farsi riconoscere, non gli assicurasse, con la propria competenza, che il lavoro buono ma deve essere modificato. E con lui collabora fino a che, ripresentata, la produzione ottiene il pi clamoroso successo. E il figlio vorrebbe farne partecipare il proprio collaboratore. Ma riconosciuto dalla moglie che lo comprende e lo perdona.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it