Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

MAMMA, HO RIPERSO L'AEREO

MAMMA, HO RIPERSO L'AEREO
GenereCOMICO
Anno1992
Titolo Originale"HOME ALONE 2 LOST IN NEW YORK"
Durata120m
PaeseUSA
Musiche diCOLONNA SONORA FOX RECORDS - DISTRIBUZIONE BMG ARIOLA SPA
 
RegiaCHRIS COLUMBUS
Attori
MACAULAY CULKIN
JOE PESCI
DANIEL STERN
CATHERINE O'HARA
JOHN HEARD
GERRY BAMMAN
EDDIE BRACKEN
DAIANA CAMPEANU
JEDIDIAH COHEN
A.M. COLUMBUS
KIERAN CULKIN
TIM CURRY
AIMEE DEVEREUX
MONICA DEVEREUX
PATRICIA DEVEREUX
BOB EUBANKS
RALPH FOODY
BRENDA FRICKER
CLARE HOAK
DANA IVEY
JOE LISS
MICHAEL MARONNA
TERI MCEVOY
JAYE P. MORGAN
SENTA MOSES
DEVIN RATRAY
ROB SCHNEIDER
MAUREEN E. SHAY
ALLY SHEEDY
TERRIE SNELL
RIP TAYLOR
JIMMIE WALKER
HILLARY WOLF
LEIGH ZIMMERMAN

Ricerca il film su DVD

Trama MAMMA, HO RIPERSO L'AEREO
La numerosa famiglia McCallister, di cui Kevin è l'ultimo rampollo, lascia in aereo Chicago per Miami dove passerà le vacanze natalizie. Questa volta il ragazzetto non viene "dimenticato" a casa, ma nel bailamme generale sbarca a New York e vi rimane solo. Mentre i genitori allarmatissimi contattano la polizia per le ricerche, Kevin, tuttavia, non si sgomenta e dà inizio alle sue avventurose vacanze da "senza famiglia occasionale". Per cominciare prenota una lussuosa camera all'Hotel Plaza (di cui ha visto la réclame) al nome di suo padre, vi si installa, si concede succulente colazioni, entra in lotta con Hector, il portiere (che ha fiutato qualcosa di poco chiaro) e passeggia per le strade di New York, fra alberi di Natale giganteschi e vetrine illuminate. Tra le altre è affascinato da quelle dell'enorme emporio di giocattoli Duncan, dove lascia una offerta per l'ospedale dei bambini poveri. Il guaio è che sono in circolazione due ladri evasi, Harry Lyme e Marvin Murchins, proprio quelli che assediarono Kevin in casa quando il ragazzo tutto solo e grazie a non pochi marchingegni, riuscì ad avere la meglio su di loro. Dopo aver conosciuto la anziana "donna dei piccioni" del Central Park (una barbona che da due anni non parla con nessuno, ma che con Kevin si sblocca e stabilisce una immediata amicizia); INSERT INTO `zam_film_tit` VALUES l'intraprendente ragazzo decide di sconfiggere una buona volta i suoi persecutori - i quali lo hanno identificato - attirandoli nella casa disabitata di uno zio paterno. Kevin ha appreso che il duo vuol fare un colpo, rubando gli incassi dell'emporio Duncan: l'assedio si rinnova a New York, ma l'ingegnoso monello fra vernici, kerosene, contatti elettrici e mattoni lanciati dal cornicione come coriandoli riesce brillantemente ad avere il sopravvento. Poi Marvin ed Harry finiscono nel buio del Central Park inseguendo Kevin, feriti, bruciacchiati, umiliati per giunta da un nugolo di piccioni, che li becchettano sotto gli occhi divertiti della loro "signora", oltre che quelli dei poliziotti. Poiché Kevin aveva prudentemente scattato foto degli evasi proprio in mezzo a migliaia di giocattoli (e di dollari); INSERT INTO `zam_film_tit` VALUES rompendo con una sassata una vetrina per farli voltare al fracasso, i due torneranno in prigione. Dal foglietto scritto che conteneva il sasso, Duncan apprende commosso la coraggiosa impresa del piccolo Kevin. La mattina di Natale, nella loro suite al "Plaza", tutti i McCallister si svegliano sommersi da una montagna di giocattoli. Ma prima l'intuito materno di Kate, che già alla vigilia girava per la Avenue cercando il bambino, aveva spinto la donna ai piedi del colossale albero installato davanti al Rockfeller Center: il suo Kevin non poteva essere che lì. E lì avviene il tenero incontro che - finita l'avventura e per trascorrere il Natale con tutti i suoi - lo stesso Kevin desiderava ormai ardentemente. Non senza un saluto alla donna dei piccioni, alla quale il monello - irrequieto, ma affettuoso - consegna in segno di amicizia una semplice, piccola palombella di gesso: lui ha la gemella (un dono, che Duncan in persona, messosi "quel" giorno alla cassa, aveva fatto al gentile visitatore).

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it