Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

L'ALBERO, IL SINDACO E LA MEDIATECA

GenereALLEGORICO
COMMEDIA
Anno1993
Titolo Originale"L'ARBRE, LE MAIRE ET LA MEDIATHEQUE"
Durata101m
PaeseFRANCIA
 
RegiaERIC ROHMER
Attori
PASCAL GREGGORY
ARIELLE DOMBASLE
FABRICE LUCHINI
CLEMENTINE AMOUROUX
FRANCOIS-MARIE BANIER
MICHEL JAOUEN
JEAN PARVULESCO
GALAXIE BARBOUTH
SOLANGE BLANCHET
FRANCOISE ETCHEGARAY
RAYMONDE FARAU
MANUELLA HESSE
MATHE' PILLAUD
JESSICA SCHWING

Ricerca il film su DVD

Trama L'ALBERO, IL SINDACO E LA MEDIATECA
Il sindaco di Saint-Juire-en-Vendée, Julien Dechaumes, eletto tra le file del partito socialista, ha un progetto grandioso: dotare il villaggio di un centro culturale e sportivo, che comprenda, oltre ad una piscina e ad un teatro, una biblioteca, una videoteca e una sala per esposizioni, il tutto raggruppato in una "mediateca". I suoi rapporti con Parigi gli hanno permesso di trovare i soldi necessari e tutto andrebbe per il meglio, se... Se poco prima delle elezioni cantonali del marzo 1992 la maggioranza presidenziale non si fosse trasformata in minoranza; se dopo la sua sconfitta alle cantonali Julien non si fosse improvvisamente innamorato di una scrittrice, Bérénice Beaurivage, convinta sostenitrice della vita in città; se il maestro Marc Rossignol non si fosse invaghito di un salice centenario, piantato nel bel mezzo del terreno da costruire e raffigurante, insieme al lontano profilo del villaggio, un quadro "degno di Ruysdael"; se Blandine Lenoir, giornalista del mensile Dopodomani, volendo registrare una trasmissione di Francia-Cultura sulla rilevanza del caso nella storia, non avesse inavvertitamente disinserito la sua segreteria telefonica e non si fosse trovata nell'ufficio del direttore nel medesimo momento di Julien Dechaumes e non le fosse venuta così l'idea di fare un servizio sul sindaco, il suo villaggio e la sua mediateca; se la stessa Blandine non si fosse trovata fuori Parigi al momento della composizione del numero, lasciando al direttore la possibilità di sopprimere per ragioni inconfessabili la quasi totalità dell'articolo e di dare risalto solo alla posizione del maestro Marc Rossignol; se la figlia di quest'ultimo, Zoe, superdotata, non avesse per caso conosciuto la figlia del sindaco e non avesse trovato così l'occasione di esporre a Dechaumes le proprie idee sull'organizzazione dello spazio rurale; se infine un funzionario troppo zelante, per routine o per ordine, non si fosse reso conto come il terreno prescelto fosse inadatto a qualsiasi edificazione, a meno di costose lavorazioni ...

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it