Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

BEVERLY HILLS COP III - UN PIEDIPIATTI A BEVERLY HILLS III

BEVERLY HILLS COP III - UN PIEDIPIATTI A BEVERLY HILLS III
GenereAZIONE
COMMEDIA
Anno1994
Titolo Originale"BEVERLY HILLS COP III"
Durata104m
PaeseUSA
Ispirato aBASATO SU PERSONAGGI IDEATI DA DANILO BACH E DANIEL PETRIE JR.
 
RegiaJOHN LANDIS
Attori
EDDIE MURPHY
JON TENNEY
JUDGE REINHOLD
THERESA RANDLE
HECTOR ELIZONDO
TIMOTHY CARHART
EUGENE COLLIER
JIMMY ORTEGA
BRONSON PINCHOT
JOHN SAXON
BARBET SCHROEDER
JOEY TRAVOLTA
ALAN YOUNG

Ricerca il film su DVD

Trama BEVERLY HILLS COP III - UN PIEDIPIATTI A BEVERLY HILLS III
A Detroit, l'agente Axel Foley, nel corso di un'azione contro una banda di ladri d'automobili, vede uccidere il suo capo da un tale che fugge su un furgone. Dopo aver inseguito invano il mezzo, le indagini di Axel gli fanno raggiungere il parco di divertimenti "Wonder World" di Los Angeles. Qui ritrova l'amico Billy Rosewood, che dirige uno dei dipartimenti della tentacolare città, il quale gli presenta il suo capo, Jon Flint. Costui lo invia all'amico Ellis Dewald, capo della Sicurezza di "Wonder World". Ma Axel non riesce a parlargli per via delle guardie, e decide di acquistare il biglietto e fare da solo. Nei sotterranei del parco dei divertimenti conosce Janice Parkins, una giovane nera addetta ai computer, ed ha uno scontro a fuoco con due guardie che successivamente determinano il mal funzionamento di una grande giostra a gabbie: Axel viene liberato da Flint che si mostra incredulo sulla sua colpevolezza. In albergo Foley viene contatto da "Zio" Dave Thornton, proprietario del parco, che gli confida la sua preoccupazione per la scomparsa di Roger Fry, l'ingegnere progettista di "Wonder World". La sera Dewald riceve un premio come Agente di vigilanza dell'anno, ma Axel lo aggredisce finendo in galera. Un ispettore di polizia lo fa uscire e lo invita a tornare a Detroit. Ma Axel non ubbidisce e indagando scopre nel furgone, trovato vuoto, un brandello di carta da banconote; recatosi successivamente alla "Foresta Incantata", zona del parco chiusa per lavori, scopre una zecca clandestina e ingaggia una sparatoria con Dewald ed i suoi. L'ispettore di polizia interviene di nuovo e Dewald mostra a tutti i presenti che la macchina stampa soltanto banconote giocattolo. Ma incontrando lo "zio" Dave e confrontando la carta del biglietto di Roger con una banconota, Axel ha la prova della colpevolezza di Orrin Sanderson, il capo, e di Dewald, che però ha seguito Dave e lo ferisce. Foley scampa miracolosamente e porta l'uomo all'ospedale, ma Dewald rapisce Janice e ricatta Axel che è costretto a consegnare la banconota. Nel parco si svolge così un rocambolesco scontro finale, che vede l'eliminazione dei cattivi, l'ispettore di polizia compreso, che risulta corrotto, ed il ferimento di Axel, di Billy e di Jon accorsi in aiuto. Ristabilitosi, lo "zio" Dave decide di chiamare "Axel la volpe" l'ultimo nato tra i pupazzi animati di "Wonder World".

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it