Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LEOLO

LEOLO
GenereDRAMMATICO
Anno1992
Titolo Originale"LEOLO"
Durata109m
PaeseCANADA
FRANCIA
 
RegiaJEAN CLAUDE LAUZON
Attori
MAXIME COLLIN
GINETTE RENO
JULIEN GUIOMAR
GIUDITTA DEL VECCHIO
ANDREE LACHAPELLE
DENYS ARCAND
ROLAND BLOUIN
PIERRE BOURGAULT
LORNE BRASS
GERMAIN HOUDE
YVES MONTMARQUETTE
GENEVIEVE SAMSON
FRANCIS ST-ONGE

Ricerca il film su DVD

Trama LEOLO
Nato "stranamente" in Canada, Leo Lauzon, che ribadisce continuamente di chiamarsi Léolo Lozzone, vive con una numerosa famiglia, ove regna l'ossessione per le funzioni escretorie: il padre, un grasso operaio, dispensa purganti alla numerosa prole, e la madre stimola in bagno con l'esempio le sullodate funzioni nel giovane rampollo, il quale vende giornali ad un pescivendolo col fratello maggiore, Fernand, cui viene fratturato il naso da un teppista rivale in affari. Leo è innamorato di Bianca, ragazzina figlia di immigrati siciliani, che "affitta" il suo corpo al nonno di Leolo, finito in manicomio per aver tentato di affogare il nipote che lo ha spruzzato con le pinne, nuotando in una vasca di gomma. Leolo ha anche due sorelle maggiori pazze: Nanette che va periodicamente in manicomio, e Rita, bulimica e autistica, alla quale ha affidato la sua collezione di animali, che vive in cantina. Léolo, che manifesta tendenze suicide, si applica alla lettura dell'unico libro reperibile in casa, e a disgustose pratiche autoerotiche, stimolato dagli accoppiamenti del nonno con Bianca o da immagini oscene. Fernand, che è diventato un culturista, usa Leo come subacqueo per recuperare ami in un canale-discarica, ma il teppista lo picchia di nuovo. Leo tenta di impiccare il nonno con una carrucola, ma finisce al manicomio, dove frattanto è finita Rita. Tornato in libertà, assiste alla violenza di un amichetto ad una povera gatta, e partecipa con un altro a giochi erotici con la prostituta Regina. Evidentemente insoddisfatto tenta il suicidio, ma viene di nuovo ricoverato in manicomio, dove tentano di calmare l'eccessiva vivacità mettendolo a bagno in acqua ghiacciata.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it