Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

I PAVONI

I PAVONI
GenereDRAMMATICO
Anno1994
Durata103m
PaeseITALIA
 
RegiaLUCIANO MANUZZI
Attori
FLAVIO ALBANESE
BENEDETTA BUCCELLATO
VICTOR CAVALLO
VINCENZO CRIVELLO
SABRINA KNAFLITZ
MAX MALATESTA
IVANO MARESCOTTI
RINALDO ROCCO
NICOLA RUSSO

Ricerca il film su DVD

Trama I PAVONI
A Cesenatico, al funerale del giovane Carlo Mazzanti, morto con la sua moto, si presentano gli amici: Vittorio, ambizioso e snob, studente con poco profitto, figlio di Andrea, un facoltoso imprenditore locale; Giovanni, tossicodipendente, addetto ad un distributore di benzina; Paolo, commesso in un supermarket; Bruno, che lavora nel vivaio di anguille del fratello; Davide, un giovane meridionale disoccupato, che vive in perenne attrito col padre Carmelo. Dapprima costoro convincono Paolo, che ci prova pentendosi del gesto, a sedurre Vanessa, la ragazza di Carlo; quindi il ragazzo si fa plagiare da Vittorio, che gli sceglie il nuovo "look" da sfoggiare e lo costringe ad acquistare, con le cambiali, una lussuosa cabriolet. Poi Vittorio (che ha rubato le perle della madre, ed al padre che tenta di farlo ragionare dapprima irritato e poi preoccupato, oppone resistenza) comincia ad accennare Paolo il progetto di eliminare i suoi parenti per ereditare. Chiedendo in prestito i soldi alla sorella, paga la complicità di Paolo, di Giovanni che adesso lavora nel ristorante della sua nuova ragazza, e di Davide, che ha acquistato tute e spranghe per l'impresa - alla quale Bruno si sottrae all'ultimo - che viene compiuta con spietata determinazione. Solo Davide non regge allo scempio, e scappa con le maniche insanguinate, finendo azzannato da un cane, il cui padrone, all'indomani della scoperta, denuncia l'episodio ai carabinieri che così riescono ad individuare ed arrestare i responsabili. Costoro per procurarsi un alibi, si erano subito dopo il delitto recati in discoteca, dando fastidio a Vanessa e facendosi cacciare fuori. In carcere Vittorio riceve dall'avvocato una lettera scritta precedentemente dal defunto padre: un tentativo di farlo ragionare e ravvedere.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it