Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL MISTERO DELLA CAMERA NERA

GenereGIALLO
Anno1935
Titolo Originale"THE BLACK ROOM"
Durata70m
PaeseUSA
 
RegiaROY WILLIAM NEILL
Attori
BORIS KARLOFF
MARIAN MARSH
ROBERT ALLEN
THURSTON HALL
JOHN BUCKLER
HENRY KOLKER
SIDNEY BRACEY
HELENA GRANT
MARION LESSING
TORBEN MEYER
COLIN TAPLEY
EDWARD VAN SLOAN

Ricerca il film su DVD

Trama IL MISTERO DELLA CAMERA NERA
Secondo un'antica profezia, Anton, gemello minore, uciderà il fratello Gregor nella Stanza Nera del castello di famiglia. Anton torna a casa dopo dieci anni di esilio e trova Gregor divenuto nel frattempo barone. Gregor è detestato dai suoi sudditi per il suo atteggiamento dispotico, mentre Anton, di animo buono, è preso subito a ben volere dalla gente e guadagna l'ammirazione del Colonnello Hassel, zio della bellissima Thea. Quando Gregor uccide la giovane serva Mashka, la popolazione insorge, raggiungendo il castello per cacciare via il tiranno. Gregor subdolamente rinuncia al titolo in favore del fratello minore, per calmare gli animi, ma poi uccide Anton di nascosto, assumendone l'identità e quindi ritornando al potere: ora è libero di corteggiare Thea con la benedizione dello zio. Il Colonnello Hassel un giorno scopre il trucco di Gregor, ma non può rivelarlo: viene ucciso e la colpa ricade sul tenente Lussan. Gregor ora può pensare al matrimonio con Thea, ma non ha ancora fatto i conti con la profezia...

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it