Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

QUATTRO DELITTI IN ALLEGRIA

QUATTRO DELITTI IN ALLEGRIA
GenereCOMICO
Anno1995
Titolo Originale"LA CITE' DE LA PEUR: UNE COMEDIE FAMILIALE"
Durata102m
PaeseFRANCIA
 
RegiaALAIN BERBERIAN
Attori
DOMINIQUE BESNEHARD
JEAN-CRISTOPHE BOUVET
BRUNO CARRETTE
ALAIN CHUBAT
GERARD DARMON
MARC DE JONGE
DOMINIQUE FARRUGIA
SAM KARMANN
CHANTAL LAUBY
PATRICK LIZANA

Ricerca il film su DVD

Trama QUATTRO DELITTI IN ALLEGRIA
A Cannes avvengono strani omicidi e giusto in epoca di Festival ed in ambienti cinematografici. La cosa potrebbe volgere ad inatteso vantaggio per un film horror di qualità scadente ("Il rosso è morto"); INSERT INTO `zam_film_tit` VALUES presentato da Odile Deray, perché in questo film c'è un killer che agisce proprio come quello che sta spargendo sangue sulla Croisette. Una pubblicità gratuita clamorosa: per mantenersela, Odile mobilita il suo attore principale Simon Jeremi - un tipo candido e sprovveduto - e, per proteggerlo, si affida ad un guardaspalle - Serge Karamazov - un occhialuto giovanotto più simile ad un modesto impiegato che ad un uomo di azione. I due, spaesati, immessi nel tumultuoso mondo festivaliero e frastornati in permanenza, debbono vederserla con contrattempi, fughe e affanni vari, poiché intanto l'assassino, reale e sanguinario, continua impavido ad uccidere i proiezionisti (arriverà a ben 4 cadaveri). Anche la polizia si è attivata, nella persona di un commissario bellone e fatuo (l'ispettore Biales); INSERT INTO `zam_film_tit` VALUES che fa le sue indagini corteggiando Odile. Il duo Jeremi-Karamazov trema sentendosi fra le vittime possibili del serial killer, il quale opera sempre armato di falce e martello. Dopo alterne vicende il killer viene individuato: si tratta di un tecnico del cinema, proiezionista di Odile (lavoravano insieme a Digione, anni prima); INSERT INTO `zam_film_tit` VALUES innamoratissimo della donna, ma rimasto sempre illuso e deluso. Ma intanto il successo per "Il rosso è morto" è stato assicurato sulla chiassosa ribalta del Festival di Cannes.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it