Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

COMPAGNA DI VIAGGIO

GenereDRAMMATICO
Anno1996
Durata104m
PaeseITALIA
 
RegiaPETER DEL MONTE
Attori
ASIA ARGENTO
MICHEL PICCOLI
LINO CAPOLICCHIO
SILVIA COHEN
MAX MALATESTA
TARCISIO BRANCA
ANTONIO CALIA
SEBASTIANO COLLA
GERMANO DI MATTIA
SILVANA GASPARINI
PATRIZIA PEZZA
PIERFRANCESCO POGGI
CHRISTELE PROCOPIO
ELISABETTA ROCCHETTI
TERESA SAPONANGELO
CHANTAL UGHI
KATARZYNA WASZYNSKA

Ricerca il film su DVD

Trama COMPAGNA DI VIAGGIO
La ventenne Cora conduce a Roma una vita precaria (baby sitter, cameriera in un caffè notturno), dormendo dal fidanzato o da un'amica. Un incarico particolare e un po' più redditizio lo offre la signora Ada, il cui padre, Cosimo, è un anziano professore universitario che esce sempre di casa con un sacchetto o una valigetta, prende autobus fino al capolinea dell'estrema periferia, parla poco e in sostanza è un individuo instabile. Cora dovrà discretamente pedinarlo a distanza e avvertire con il telefono cellulare in caso di necessità. Cora accetta l'impegno e comincia a seguire il vecchio, il quale un giorno alla stazione Termini sale su di un treno e la ragazza sale anche lei. Il duo va a Carpi, ma mentre è ancora notte riparte in direzione di Foligno dove risiede (dice lui a Cora, perché ormai lui e lei si parlano) una vecchia amica. Cosimo e Cora passano da un treno all'altro, da una stazione nel Ternano ad una spiaggia tirrenica, dormendo su due panchine di un capannone per allenamenti sportivi e attraversando paeselli semidisabitati. " una peregrinazione assurda che il professore guida sorridendo dolcemente, parlando a monosillabi e dopo aver aggiunto alla sua valigetta un contenitore di cartone dove ha messo un rapace. Cora ha avuto un'infanzia dolorosa (la madre si è uccisa, il padre non c'è più e non le resta che un fratello). " a costui che telefona perché venga a prendere lei e il professore, ma quest'ultimo riparte, sempre prendendo treni a caso e scendendone ad una qualsiasi fermata. La giovane ora è turbata: la sua vita le appare in una strana e diversa dimensione, per cui finisce con il lanciarsi in un fiume. La porta in salvo una simpatica e solida ragazza, operaia presso un opificio di ceramiche. Ma il professore le sorride sempre con il suo garbo in quel viaggio che sembra un'irreale parentesi aperta e chiusa nell'incredibile rapporto creatosi tra Cosimo e Cora.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it