Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

FIGARO E LA SUA GRAN GIORNATA

GenereCOMMEDIA
Anno1931
Durata85m
PaeseITALIA
Ispirato aCOMMEDIA "OSTREGA, CHE SBREGO!" DI ARNALDO FRACCAROLI
Musiche diTEMI DA "IL BARBIERE DI SIVIGLIA" GIOACCHINO ROSSINI
 
RegiaMARIO CAMERINI
Attori
GIANFRANCO GIACHETTI
LEDA GLORIA
MAURIZIO D'ANCORA
UGO CESERI
GEMMA SCHIRATO
OLGA CAPRI
GINO VIOTTI
GILDO BOCCI
UMBERTO SACRIPANTE
AUGUSTO BANDINI
UBERTO COCCHI
GIOVANNI DOLFINI
GIOVANNI FERRARI
GIUSEPPE GAMBARDELLA
ACHILLE MAJERONI
ALFREDO MARTINELLI
ANGELO PARIGI
ROBERTO PASETTI
ISA POLA
RAIMONDO VAN RIEL

Ricerca il film su DVD

Trama FIGARO E LA SUA GRAN GIORNATA
In una piccola città del Veneto si prepara una rappresentazione del "Barbiere di Siviglia" e il consiglio comunale affida al cav. Basoto, antico baritono, l'incarico di soprintendere allo spettacolo. All'ultimo momento viene a mancare la prima donna: il cav. Basoto si rivolge ad una ragazza del luogo che studia il canto ed eludendo la vigilanza paterna, la conduce al teatro per la prova. Ma qui si verifica un altro inconveniente: il cantante che deve impersonare Figaro, ha un abbassamento di voce. L'andata in scena è seriamente compromessa: per non essere costretto a mandar tutto all'aria, Basoto assume lui il ruolo di Figaro e, superate altre difficoltà, lo spettacolo può aver inizio. Ma i guai sono tutt'altro che finiti, perché il fidanzato della ragazza, spinto dalla gelosia, ha avvertito il di lei padre, che s'affretta al teatro e, col valido aiuto del baritono protestato, provoca una chiassata, obbligando il povero Basoto a sospendere lo spettacolo. Per sottrarsi alle ire degli energumeni il povero cavaliere si dà alla fuga e dopo aver vagato come un'anima in pena, per le strade della cittadetta, ritorna sconsolato a casa sua, dove la moglie che gli era ostile, ne ha compassione e lo conforta.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it