Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

RUBACUORI

GenereCOMMEDIA
Anno1931
Durata67m
PaeseITALIA
 
RegiaGUIDO BRIGNONE
Attori
GIORGIO BIANCHI
MERCEDES BRIGNONE
GUIDO CELANO
VASCO CRETI
GRAZIA DEL RIO
MARIA DELLA LUNGA MALDARELLI
ADA DONDINI
ARMANDO FALCONI
MARY KID
TINA LATTANZI
ALFREDO MARTINELLI
GIACOMO MOSCHINI
ROBERTO PASETTI
MARIO REVERA
EGON STIEF

Ricerca il film su DVD

Trama RUBACUORI
Un maturo direttore di banca si permette, benché ammogliato, frequenti scappatelle, che cerca di mascherare inventando ipotetiche riunioni del consiglio di amministrazione. Una sera, mentre egli corteggia, in un tabarin, la bella amica d'un boxeur tedesco, si spegne improvvisamente la luce. Nel trambusto, che segue, vien rubato alla bella tedesca un monile, che il banchiere, rientrato in casa, troverà nella sua tasca. Ben lieto di avere un pretesto per rinnovare i suoi galanti attacchi, il banchiere, si reca l'indomani in casa della tedesca; ma il dolce colloquio è interrotto dall'arrivo del boxeur. Costretto ad andarsene di corsa, il dongiovanni riporta con sé il gioiello, che va a finire nelle mani della moglie. Questa architetta un piano per mettere in imbarazzo l'ostinato rubacuori, che, dopo varie peripezie, è costretto a dichiararsi vinto. Dopo una vivace discussione, i due coniugi si riconciliano; ma la mattina seguente l'incorreggibile dongiovanni si metterà di nuovo alla ricerca di galanti avventure.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it