Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL LADRO SONO IO!

Genere-
Anno1939
Durata75m
PaeseITALIA
Ispirato aTRATTO DALLA COMMEDIA OMONIMA DI GIOVANNI CENZATO
 
RegiaFLAVIO CALZAVARA
Attori
GUIDO BARBARISI
UMBERTO BOMPANI
VITTORIO CAMPI
NELLY CORRADI
ROMOLO COSTA
VASCO CRETI
EUGENIO DUSE
ARMANDO FIRPO
ENZO GAINOTTI
PINA GALINI
LORIS GIZZI
NICO PEPE
DINA PERBELLINI
ALFREDO PETRONI
MARIO PUCCI
GIUSEPPE RICAGNO
MIRELLA SCRIATTO
CARLO TAMBERLANI

Ricerca il film su DVD

Trama IL LADRO SONO IO!
Una giovane; che ha studiato canto ed è decisa ad affrontare le scene, dopo un successo alquanto contrastato viene derubata di una collana. La collana è falsa ma ella, per farsi della pubblicità, dichiara un valore di duecentomila lire. Il giorno dopo si presenta a lei un giovanotto, che si dice il ladro del gioiello e, affermandosi danneggiato dalla falsa dichiarazione del valore - che lo ha fatto espellere dalla banda - chiede per risarcimento di essere assunto come segretario della cantante. Il patto è stretto e il segretario fa studiare una quantità di opere alla aspirante diva di canto, con la scusa di scritture che, al momento della recita, sfumano. Alla fine si viene a scoprire che si tratta di un giovane avvocato, innamorato della fanciulla, il quale ha cercato con tale mezzo di persuaderla a rinunciare al teatro. L'avventura si conclude con il matrimonio.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it