Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

PANNI SPORCHI

PANNI SPORCHI
GenereCOMMEDIA
Anno1998
Durata110m
PaeseITALIA
 
RegiaMARIO MONICELLI
Attori
MICHELE PLACIDO
MARIANGELA MELATO
ORNELLA MUTI
GIGI PROIETTI
BENEDETTA MAZZINI
GIANFRANCO BARRA
MIA BENEDETTA
VITTORIO BENEDETTI
PAOLO BONACELLI
NICOLETTA BORIS
MARINA CONFALONE
ROBERTO CORBILETTO
ROBERTO DELLA CASA
LUCA DI GIROLAMO
MARISOL GABBRIELLI
FRANCESCO GABRIELLI
MARIA GANGALE
MARIA GRADI
FRANCESCO GUZZO
ALESSANDRO HABER
GIANFELICE IMPARATO
CRISTIANA LIGUORI
PAOLO LOMBARDI
MIMMA LOVOI
LUCIANO LUMINELLI
MARIA CRISTINA MACCA'
OUMAR MAMADOU BA
RENZO MARTINI
JESSICA MAZZANTI
GIANNI MORANDI
ALESSANDRO NUCCIO
GIUSEPPE OPPEDISANO
ANGELO ORLANDO
PAOLO PAOLOMI
ELISABETTA PEROTTO
GUIDO POLITO
JOSE' LUIS PUERTAS
VITTORIO RAP
PAOLO TRIESTINO
DONATO TURCO
PIA VELSI
VITTORIO VIVIANI
KASSANDRA VOYAGIS

Ricerca il film su DVD

Trama PANNI SPORCHI
Da due generazioni, nelle Marche, la famiglia Razzi manda avanti un'impresa che produce caramelle digestive a base di cicoria, le 'cialdè, brevettate da un nonno farmacista e diffuse presso una clientela limitata e fedele. A capo della ditta c'è Furio, il marito di Cinzia Razzi, ma il suocero Amedeo, messo da parte per inettitudine, vorrebbe sostituirlo con il nipote Camillo, orfano di padre. Convinto da Camillo, Amedeo si esibisce in uno spot per la ditta su una tv locale, ma i contenuti dello spot, l'ironia della città e le spese fanno sì che Furio decida di togliere al vecchio l'accesso alla cassa di famiglia. Umiliato e addolorato, Amedeo ha un infarto e muore. Furio rimane solo a cercar di mandare avanti la fabbrica. I suoi figli, Carlino e Giada, sono giovani e inetti. C'è poi lo zio Genesio, allontanatosi per fare l'artista, e che ora ritorna portando a sorpresa una giovane moglie albanese, Fiore. Genesio dice a Furio che ha bisogno di soldi, Furio li nega e Genesio, inaspettatamente, si uccide. Nella confusione, Camillo prende in mano le redini del comando, progetta grandi investimenti e organizza una spettacolare festa per il proprio matrimonio con Tiziana. Ma la festa si rivela un disastro, le nozze non si fanno, i conti non tornano, Camillo fa uso di cocaina e ben presto gli strozzini lo braccano. Fiore capisce allora che è il momento buono per avvertire il fratello, un albanese dedito ad attività poco lecite. Questi ha buon gioco nel proporsi come acquirente della ditta. E quando tutto sembra ormai perduto, Furio, che non si rassegna, mette l'esplosivo alla fabbrica. Dalla finestra di casa, Cinzia osserva l'esplosione.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it