Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

BARBARA

BARBARA
GenereGROTTESCO
Anno1998
Durata85m
PaeseITALIA
 
RegiaANGELO ORLANDO
Attori
MASSIMILIANO BRUNO
ARMANDO DE RAZZA
FABIO FERRI
MARCO GIALLINI
ELISABETTA LAROSA
JACQUELINE LUSTIG
VALERIO MASTANDREA
GIORGIO MOLINO
DANIELE SILVESTRI

Ricerca il film su DVD

Trama BARBARA
Due amici avvocati, Aldo e Pino. Una sera Aldo convince Pino a provare qualcosa di diverso: andare a casa di una sua amica dedita a creare situazioni d'amore un po' particolari. Così avviene, Aldo e Pino si ritrovano legati al letto della ragazza, ma lei, Barbara, ad un certo momento, dice che deve uscire e i due cominciano ad aspettarla. Legati e immobili, non possono fare niente, se non parlare tra loro e cercare di farsi slegare da alcune persone che, stranamente, entrano ed escono dall'appartamento. Comincia il portiere, poi Giusi, la nipote di Barbara, quindi un indiano, il cantante Daniele Silvestri, una ragazza, Serena, che li coinvolge in giochetti erotici, e infine Ignazio Zucca, personaggio della televisione, che, appena entra, spara e uccide Serena, credendola Barbara, di cui è innamorato. Arriva la polizia e lo arresta, anche perché, prima di uscire, ha ucciso a casa la moglie. L'appartamento viene sigillato, ma Aldo e Pino rimangono dentro ancora legati. Arriva il portiere, accende televisione, e non succede niente altro.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it