Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA GRANDE QUERCIA

GenereDRAMMATICO
GUERRA
SOCIALE
Anno1997
Durata92m
PaeseITALIA
Ispirato aUN'IDEA DI PAOLO BIANCHINI
Musiche diJOHANN SEBASTIAN BACH
 
RegiaPAOLO BIANCHINI
Attori
GIGIO ALBERTI
VIRGINIA BIANCO
ALESSANDRO D'ACHILLE
ANDREA FRONTONI
LORENZO LORIS
EMANUELA MOSCHIN
GASTONE MOSCHIN
ROBERTA NOLIS
ALEX PARTEXANO
MARIELLA VALENTINI

Ricerca il film su DVD

Trama LA GRANDE QUERCIA
Siamo nell'Alto Lazio, gli ultimi anni della seconda guerra mondiale. La famiglia Buratti, protagonista del film, vi giunge nel '43, sfollata da Roma per l'avvicinarsi della guerra. E' una famiglia borghese ma anticonformista: Vincenzo è un medico, precursore di terapie per quell'epoca esoteriche, la moglie Maria è pianista. La guerra non viene mai raccontata frontalmente: non ci sono eserciti, non si vedono divise, non ci sono scene di massa; c'è un'eco di avvenimenti terribili e sanguinosi, il lontano fragore dei bombardamenti, l'allusione ad una guerra che i bambini percepiscono sempre più vicina ed incombente. Tutto il film è visto attraverso gli occhi innocenti e allo stesso tempo acuti dei tre piccoli protagonisti: Paolo, Giuliano e Mimmi, di cinque, sei e sette anni; le figure dei genitori, i loro pensieri manifesti e segreti, il loro amore, lo zio partigiano, il nonno burbero ma buono, il primo giorno di scuola, la fame. Il mondo, a dispetto della guerra, si dispiega magnifico e misterioso ai loro occhi: nelle notti di luna, nel suono di un pianoforte, nei giochi con tre soldati loro amici. E poi, imporvvisi e terribili, irrompono i bagliori lontani di guerra. Nella famiglia antifascista dei Buratti, gioiosa e talvolta stravagante, la guerra porterà la ferita profonda della morte per fucilazione dello zio partigiano.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it