Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ULTIMO BANCO

GenereCOMMEDIA
Anno1998
Durata100m
PaeseITALIA
 
RegiaUMBERTO MARINO
Attori
CLAUDIA GIANNOTTI
DAVOR GOVORUSIC
LUDOVICA MODUGNO
MIRKO MOSCATELLI
PATRIZIA PICCININI
PINO QUARTULLO
ELEONORA ROSSI
EMANUELA ROSSI
FABIANA ROSSI

Ricerca il film su DVD

Trama ULTIMO BANCO
Lunghezza, all'estrema periferia di Roma. Nella 3a B della scuola media arriva un nuovo alunno. Duman Sedic, proveniente dal campo Rom di via dell'Acquaforte. Duman, nello stesso banco di Stefano Menicucci, il primo della classe, rivela uno straordinario talento matematico ed in grado di eccellere anche nelle altre discipline. Stefano vive in un ambiente fortemente ostile alla presenza dei Rom e sente con imbarazzo la presenza del nuovo arrivato, fino allo scontro aperto con lui, dopo essere stato vittima di un furto da parte sua. Poi, a poco a poco, nel diventa amico, e non teme di difenderlo pubblicamente. Stefano si lascia anche coinvolgere in alcune spericolate avventure dell'amico. Proprio in seguito a una di queste - Duman sorpreso dalla polizia alla guida di una macchina rubata - Duman, che ha superato i quattordici anni, inviato in riformatorio. Ne esce dopo che la scuola ha garantito per lui e conclude brillantemente l'anno scolastico. I due hanno davanti un brillante avvenire.

 
Commenti inseriti: 1
Autore: erry - 02.04.2008
bellissimo film

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it