Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL SIGNORE RESTA A PRANZO

GenereCOMMEDIA
Anno1942
Titolo Originale"THE MAN WHO CAME TO DINNER"
Durata112m
PaeseUSA
Ispirato aDALLA COMMEDIA OMONIMA DI MOSS HART E GEORGE S. KAUFMAN
 
RegiaWILLIAM KEIGHLEY
Attori
BETTE DAVIS
ANN SHERIDAN
MONTY WOOLEY
RICHARD TRAVIS
JIMMY DURANTE
BILLIE BURKE
REGINALD GARDINER
ELISABETH FRASER
GRANT MITCHELL
GEORGE BARBIER
RUSSELL ARMS
CHARLES DRAKE
JOHN RIDGELY
BETTY ROADMAN
EDWIN STANLEY
NANETTE VALLON
RUTH VIVIAN
MARY WICKES

Ricerca il film su DVD

Trama IL SIGNORE RESTA A PRANZO
Il celebre oratore Sheridan Whiteside in giro per la provincia americana per una serie di conferenze. Un giorno accetta l'invito di una famiglia dell'Ohio, suoi grandi ammiratori, e insieme alla sua segretaria Maggie Cutler raggiunge la casa dei signori Stanley. Purtroppo, mentre sta per raggiungere la soglia, scivola sul ghiaccio e si sloga un piede. L'infortunio lo costringe a fermarsi in casa dei suoi ospiti, che, grazie ai suoi comportamenti stravaganti e poco gentili, in breve tempo perdono la stima che provavano nei suoi confronti. Quando il dottore gli conferma che il suo piede a posto e che non c' nulla di grave, Whiteside decide di rimanere lo stesso presso gli Stanley anche per cercare di mandare all'aria la storia d'amore tra la sua segretaria e un giovane giornalista locale con aspirazioni di autore teatrale...

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it