Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA LEGGENDA DEL NARAYAMA

GenereDRAMMATICO
Anno1958
Titolo Originale"NARAYAMA BUSHIKO"
Duratam
PaeseGIAPPONE
Ispirato aRACCONTI DI SHICHIRO FUZAKAWA
 
RegiaKEISUKE KINOSHITA
Attori
KINUYO TANAKA
TEIJI TAKAHASHI
YUKO MOCHIZUKI
DANKO ICHIKAWA
KEIKO OGASAWARA
YUNOSUKE ITO
KEN MITSUDA
SEIJI MIYAGUCHI

Ricerca il film su DVD

Trama LA LEGGENDA DEL NARAYAMA
In uno sperduto villaggio fra le montagne, lo scarseggiare del cibo porta gli abitanti a imporsi regole di sopravvivenza, fra cui la più importante è quella di accompagnare i membri della famiglia che abbiano compiuto 70 anni, a morire sulla montagna del Narayama. L'anziana Orin è vicina ai settanta anni ed è pronta da tempo al suo destino. Suo figlio Tatsuhei, vedovo, non sopporta l'idea di perdere la madre, anche se la donna gli combina un matrimonio con una vedova. Il figlio di Tatsuhei, Kesa, non è felice del matrimonio del padre, perché di conseguenza, essendo il figlio maggiore, lo costringerebbe a sposare la sua ragazza Matsuyan, incinta. Il giorno dell'arrivo di Tamayan, la nuova sposa di Tatsuhei, la vecchia Orin accoglie la nuora con gentilezza e generosità, commuovendo la donna, che si affeziona profondamente alla vecchia. Orin intanto ha deciso di fare un sacrificio, per accelerare il suo viaggio al monte Naruyama e aiutare la sua famiglia...

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it