Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LO SPRETATO

GenereDRAMMATICO
PSICOLOGICO
Anno1953
Titolo Originale"LE DEFROQUE'"
Durata107m
PaeseFRANCIA
 
RegiaLEO JOANNON
Attori
PIERRE FRESNAY
MARCELLE GENIAT
L. JOANNON
GEORGES LANNES
NICOLE STEPHANE
PIERRE TRABAUD

Ricerca il film su DVD

Trama LO SPRETATO
Durante l'ultima guerra, il sottotenente Lacassagne scopre che un suo collega più anziano, il sottotenente Morin, è un prete apostata. Rimpatriati, i due non si perdono di vista e Lacassagne entra in Seminario: anche in Seminario il suo pensiero resta vicino all'amico ed eccolo così tentare di favorirne con ogni mezzo il ritorno alla Chiesa; il suo zelo, però, è più grande della sua esperienza e nessuno dei suoi tentativi ha esito felice. E intanto Lacassagne è consacrato sacerdote. La sua prima preoccupazione, appena ordinato, è di correre dall'amico per indurlo al pentimento e offrirgli il perdono della Chiesa. Lo trova in un momento particolarmente disperato, quasi alla vigilia del suicidio; ha anzi così paura di cedere e di darsi per vinto che, in un momento di furia, comincia a respingere Lacassagne giù per le scale. Il giovane ha una vecchia ferita di guerra; un urto più violento gliela riapre e lo riduce in fin di vita. Prima di morire, però, ha il tempo di raccogliere il pentimento di Morin e di restituirlo, con l'assoluzione, all'amore della Chiesa.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it