Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA CERTOSA DI PARMA

GenereDRAMMATICO
Anno1947
Durata170m
PaeseFRANCIA
ITALIA
Ispirato aDAL ROMANZO OMONIMO DI STENDHAL
Musiche diMUSICHE DIRETTE DA FRANCO FERRARA
 
Attori
GERARD PHILIPE
ALFREDO ANGHINELLI
NERIO BERNARDI
TULLIO CARMINATI
MARIA CASARES
RENATO CHIANTONI
EMILIO CIGOLI
LUCIEN COEDEL
MARIA DEES
ATTILIO DOTTESIO
CLAUDIO ERMELLI
RENEE FAURE
ENRICO GLORI
CLAUDIO GORA
WALTER GRANT
TINA LATTANZI
ACHILLE MAJERONI
MARIA MICHI
ROSSANA MONTESI
ENZO MUSUMECI GRECO
RUDOLF NEHUAUS
EVELINA PAULI
FERNAND RAUZENA
LAURA REDI
GINA ROHR
DINA ROMANO
CESARINA ROSSI
MICHELE SAKARA
JOLE SALINAS
LOUIS SALOU
LOUIS SEIGNER
ALDO SILVANI
ERMETE TAMBERLANI

Ricerca il film su DVD

Trama LA CERTOSA DI PARMA
PRIMO EPISODIO - L'ombra del patibolo: Il giovane marchese Fabrizio Del Dongo ritorna a Parma da Napoli, dove ha passato cinque anni studiando in seminario. E' accolto con grande affetto dalla ancor giovane zia, duchessa di Sanseverina, che l'ha cresciuto e l'ama di un amore più che materno. Fabrizio, giovane, appassionato, trova soffocante l'ambiente ristretto e servile della corte di Parma, e per cacciare la noia, si getta a capofitto nelle avventure galanti. Ferisce in duello un marito tradito e per difendersi dalla gelosia di un rivale plebeo lo uccide. Viene arrestato, e col pretesto di aver pronunciato frasi irriverenti contro il duca, vienetrascinato davanti ad un tribunale speciale, che lo condanna a vent'anni di reclusione nella fortezza. Dalla sua cella vede Clelia, la bella figliola del Governatore della cittadella, e se ne innamora: il suo amore è ricambiato. La duchessa di Sanseverina ordisce un complotto per far fuggire Fabrizio, e si vale di Clelia per metter in esecuzione il piano stabilito. La complicità di un carceriere permette a Clelia d'incontrarsi con Fabrizio nella cappella del forte: durante il colloquio, Clelia consegna segretamente a Fabrizio una lima, che servirà a segare le sbarre della cella. SECONDO EPISODIO - Amanti senza speranza: Il marchese Fabrizio del Dongo sconta nella cittadella di Parma la condanna inflittagli apparentemente per aver ucciso un rivale in amore, in realtà per i principi politici che gli vengono attribuiti. La prigionia gli è resa sopportabile dall'appassionato sentimento che egli nutre per Clelia, figlia del Governatore della cittadella. La duchessa di Sanseverina, zia di Fabrizio, cerca con ogni mezzo di liberare il nipote, che ama, e si giova dell'aiuto di Clelia per mandare ad effetto il piano di evasione. In seguito alla fuga del prigioniero, il governatore, cui è stato propinato un potente narcotico, si trova in grave stato e viene destituito: Clelia, lacerata dal rimorso, invocando dal Cielo la salvezza del padre, fa voto di non rivedere più Fabrizio, e acconsente alle nozze col marchese Crescenzi. Fabrizio, alla notizia di queste nozze, torna precipitosamente a Parma, ma viene di nuovo arrestato: per salvarlo, la Sanseverina deve cedere all' aborrito Duca. Frattanto scoppia la rivoluzione, il Duca viene ucciso, e la Sanseverina lascia per sempre la città. Fabrizio tenta invano di persuadere Clelia a fuggire con lui, e di fronte al suo rifiuto insuperabile, decide di abbandonare il mondo, e si ritira in un convento.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it