Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

UOMO BIANCO TU VIVRAI!

GenereDRAMMATICO
Anno1950
Titolo Originale"NO WAY OUT"
Durata106m
PaeseUSA
 
RegiaJOSEPH L. MANKIEWICZ
Attori
RICHARD WIDMARK
SIDNEY POITIER
STEPHEN MCNALLY
LINDA DARNELL
MILDRED JOANNE SMITH
HARRY BELLAVER
STANLEY RIDGES
DOTS JOHNSON
OSSIE DAVIS
RUBY DEE
DICK PAXTON
AMANDA RANDOLPH
BILL WALKER

Ricerca il film su DVD

Trama UOMO BIANCO TU VIVRAI!
I fratelli Rey e Johnny Biddle vengono arrestati e trasportati in ospedale dopo essere rimasti feriti in un conflitto a fuoco con la polizia. Nonostante le loro proteste vengono affidati alle cure del dott. Luther, un medico di colore. Luther, sospettando la presenza di un tumore al cervello di Johnny, decide di prelevare del liquido cerebrale per alcune analisi, ma durante l'intervento Johnny muore. Rey accusa il dottore di aver ucciso il fratello e rifiuta la richiesta di effettuare l'autopsia per verificare la causa del decesso. Deciso a vendicare la morte di Johnny, Rey organizza una attacco contro gli abitanti del quartiere negro. Scoppia una rissa sanguinosa tra bianchi e neri e nel frattempo Luther riesce ad ottenere l'esecuzione dell'autopsia che conferma l'esistenza del tumore. Nonostante sia venuto a conoscenza della verità Rey non si arrende, fugge dall'ospedale e tende una trappola al medico. Anche se ferito, Luther non esita ad aiutare il bandito che potrebbe morire dissanguato.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it