Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL BACIO DI VENERE

GenereFANTASY
COMMEDIA
Anno1948
Titolo Originale"ONE TOUCH OF VENUS"
Durata78m
PaeseUSA
Ispirato aRACCONTO "THE TINTED VENUS" DI F. ANSTEY E LIBRETTO DELLA COMMEDIA MUSICALE DI S.J. PERELMAN E OGDEN NASH
 
RegiaWILLIAM A. SEITER
Attori
ROBERT WALKER
AVA GARDNER
DICK AYMES
EVE ARDEN
SARA ALLGOOD
TOM CONWAY
JAMES FLAVIN
OLGA SAN JUAN

Ricerca il film su DVD

Trama IL BACIO DI VENERE
Ad Eddie, vetrinista in un grande magazzino, viene affidato l'incarico di decorare la vetrina, nella quale sarà esposta al pubblico la statua di Venere Anatolia, acquistata dal proprietario per una somma astronomica. Mentre sta lavorando, Eddie, stregato dal fascino della bellissima immagine marmorea, bacia la statua che, miracolosamente prende vita e si trasforma in una donna di straordinaria bellezza. Questo mirabile evento è però fonte di guai per Eddie: la sua fidanzata, gelosa di Venere, lo pianta e il suo principale lo accusa di aver rubato la statua e lo fa arrestare. Ma la dea lo protegge: fa in modo che il principale si innamori di lei e lo convince a far rilasciare il giovane, poi, richiamata da Giove, sparisce, mentre la statua torna al suo posto. Eddie, reintegrato al suo impiego, la guarda con malinconia. Ma viene assunta una nuova commessa, che somiglia terribilmente alla dea: si presenta, è Miss Venere...

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it