Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA MORTE SALE IN ASCENSORE

GenereGIALLO
Anno1962
Titolo Originale"LA MONTE CHARGE"
Duratam
PaeseFRANCIA
 
RegiaMARCEL BLUWAL
Attori
ROBERT HOSSEIN
LEA MASSARI

Ricerca il film su DVD

Trama LA MORTE SALE IN ASCENSORE
Marta Dravet attira il giovane Herbin in casa e lo fa accomodare in un salotto, che ha avuto l'accortezza di arredare in un modo del tutto simile a quello posto al piano inferiore, dove ha ucciso il marito. Quindi esce con lui con un pretesto e rientra qualche ora dopo, ma questa volta nell'altro salotto, fingendo di scoprire con raccapriccio il cadavere del marito, disposto in modo da far pensare ad un suicidio. Ma Herbin dopo aver scontato una pena per omicidio, ha tentato di rimettere piede clandestinamente nella sua città, da cui invece ha l'obbligo di star lontano, e non può dunque testimoniare. A Marta non resta che attirare un altro testimone, il vanesio Ferry, che cade nel tranello. Dopo la scoperta del cadavere, e le relative indagini Marta sembra scagionata. Ma Herbin, che si è innamorato di lei, sa che essa non potrà sfuggire alla giustizia se qualcuno non l'aiuterà a distruggere l'arredamento dell'altro salotto. Il giovane cancella ogni traccia sospetta, ma un banale incidente pone la polizia in allarme. Marta viene finalmente arrestata.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it