Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL PIRATA DELLO SPARVIERO NERO

GenereAVVENTURA
Anno1958
Durata89m
PaeseITALIA
 
RegiaSERGIO GRIECO
Attori
ANDREA AURELI
RAF BALDASSARRE
MIJANOU BARDOT
GIULIO BATTIFERRI
PINA BOTTIN
ELOISA CIANNI
FRANCO COBIANCHI
PIERO GIAGNONI
GERARD LANDRY
GERMANO LONGO
ETTORE MANNI
ANDREA MILANO
MAURIZIO PIACENTINI
LEOPOLDO VALENTINI

Ricerca il film su DVD

Trama IL PIRATA DELLO SPARVIERO NERO
Nell'anno 1550 Manfredo s'impadronisce del ducato di Monteforte e lo regge tirannicamente, dopo aver cacciato il vecchio duca. Una banda di saraceni, assoldati dall'usurpatore, assalta il paese dove il vecchio signore si è rifugiato, e lo uccide: i figli del duca si salvano miracolosamente. Intanto Riccardo, fedele alla memoria dell'ucciso, inizia, con un gruppo di coraggiosi, la lotta contro Manfredo: lo sostiene l'amore di Elena, la figlia maggiore del defunto duca. Con una sortita Manfredo riesce a catturare Elena e minaccia d'ucciderla se Riccardo non si dà prigioniero. Il giovane si consegna a Manfredo, ma poi riesce a fuggire. Elena, cedendo alle minacce di Manfredo, acconsente a sposarlo; ma durante la festa nuziale Riccardo penetra coi suoi nel castello e dopo accanita lotta vince il suo rivale, e lo uccide in un cruento duello. Liberato dalla tirannia, Monteforte festeggia il suo salvatore; ma l'amore e la mano; ma l'amore e la mano di Elena saranno per Riccardo il più ambito premio.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it