Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA FANCIULLA DI PORTICI

GenereSTORICO
ROMANTICO
Anno1940
Durata88m
PaeseITALIA
Ispirato aUN'IDEA DI AUGUSTO TURATI
 
RegiaMARIO BONNARD
Attori
CARLO NINCHI
LUISA FERIDA
ROBERTO VILLA
ORETTA FIUME
GIUDITTA RISSONE
GIULIO DONADIO
ARMANDO MIGLIARI
FRANCO RONDINELLA
GIACOMO MOSCHINI
NICOLETTA PARODE
LUIGI PAVESE
GIORGIO CAPECCHI
LIANA DEL BALZO
NINO PAVESE
CARLO DUSE
ORESTE FARES
PINA PIOVANI
GIULIO BATTIFERRI
GIOVANNI ONORATO
LUIGI ERMINIO D'OLIVO
ALFREDO MENICHELLI
MARIO MAZZA
RAFFAELE BALSAMO
CELIO BUCCHI
ARMANDO FURLAI
ALDO PINI
GUIDO PUCCI

Ricerca il film su DVD

Trama LA FANCIULLA DI PORTICI
Durante la dominazione spagnola a Napoli, il figlio del Vicerč conosce, sotto mentite spoglie, la sorella del popolano Tommaso Aniello, detto Masaniello, e se ne innamora, ricambiato. La giovane rimane incinta e quando il bimbo nasce madre e figlio vengono rapiti e rinchiusi in un convento. Il fratello Masaniello, venuto a conoscenza degli avvenimenti, organizza un tumulto contro la famiglia reale. Il figlio del vicerč, obbligato dal padre per ragioni politiche, sta per sposare una nobildonna spagnola. Il giorno delle nozze trova il coraggio di ribellarsi e, scoperto il rifugio della ragazza e del bambino, regolarizza la loro posizione. Il Vicerč, facendo di forza virtů, aderisce a queste nozze e nomina Masaniello capitano generale del popolo.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it