Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

PECCATO DI CASTITA'

GenereCOMMEDIA
Anno1956
Durata100m
PaeseITALIA
 
RegiaGIANNI FRANCIOLINI
Attori
GINA AMENDOLA
CICCIO BARBI
GINO BUZZANCA
MIRANDA CAMPA
PASQUALE CAMPAGNOLA
ANTONIO CIFARIELLO
FRANCO FABRIZI
GIACOMO FURIA
ENZO GARINEI
ALDO GIUFFRE'
LILLY GRANADO
ANTONELLA LA PORTA
ATTILIO MARTELLA
RICHARD MCNAMARA
MARIO MENICONI
LEA MIGLIORINI
FERNANDO MILANI
CORRADO OLMI
GIOVANNA RALLI
ALBERTO TALEGALLI
TONI UCCI
MARA WERLEN

Ricerca il film su DVD

Trama PECCATO DI CASTITA'
Due giovani sposi di Terracina, Valentina e Michele Colasanti, hanno deciso di trascorrere la luna di miele a Venezia. Il periodo del fidanzamento è stato funestato da contrasti tra le famiglie degli sposi e Valentina, assillata dal pensiero che il matrimonio potesse andare a monte, ha fatto segretamente voto di astenersi dai rapporti col marito durante la prima notte di matrimonio. Ora si sono messi in viaggio e giungono a Roma, dove lo sposo ha prenotato uno scompartimento nella vettura letto del treno Roma-Venezia, ma Valentina ha fatto in modo di giungere in ritardo, e il treno è già partito. Ella propone di proseguire col treno successivo, privo di vettura letto; ma Michele decide di pernottare a Roma. Malgrado gli stratagemmi escogitati da Valentina, i due finiscono col trovare una camera; ma la sposa riesce a farsi accompagnare in un bar, alla ricerca d'una immaginaria zia. Avendo scorto un amico d'infanzia, lo costringe ad unirsi a loro, benché si trovi in compagnia di una donna di facili costumi, e tutti insieme vanno a vedere una festa popolare. Fingendo un improvviso malessere, Michele si fa riportare all'albergo, ma Valentina non si arrende. Ella ricorre a vari altri espedienti e alla fine si finge sonnambula: destando la curiosità e la meraviglia dei clienti dell'albergo, vaga per i corridoi e sulla terrazza, finché le luci dell'alba le annunciano che la prima notte è trascorsa. Intanto una telefonata dalla famiglia dei suoceri ha avvertito Michele dello stravagante voto della sposa. Egli cerca di farle comprendere la assurdità della cosa, fa un po' il broncio ma ben presto tutto si accomoda.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it