Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA TROVATELLA DI POMPEI

GenereDRAMMATICO
Anno1956
Durata85m
PaeseITALIA
Ispirato aDA UN RACCONTO DI ALFREDO POLACCI
 
RegiaGIACOMO GENTILOMO
Attori
MICHELE ABRUZZO
FRANCA BETTOJA
GIUSEPPE CHINNICI
GIORGIO COSTANTINI
MIMMO DE NINNO
ANTONIO DE TEFFE'
FRANCA DOMINICI
MASSIMO GIROTTI
CARLO GIUSTINI
WANDISA GUIDA
PHILIPPE HERSENT
TINA LATTANZI
ANTONIO NICOTRA
ALESSANDRA PANARO
ILSE PETERSEN
ARMANDO ROMEO
TECLA SCARANO
EDDA SOLIGO
MARCO TULLI

Ricerca il film su DVD

Trama LA TROVATELLA DI POMPEI
Maria è una trovatella, che è stata raccolta e adottata, da piccola; dai coniugi Molinari: questi l'amano come fosse la loro vera figlia. Maria ha ora diciotto anni ed ha un innamorato, Giorgio, giovane di ottima famiglia. Di Giorgio è innamorata Edvige, amica di Roberto, losco avventuriero. Un giorno Edvige invita Giorgio a farle visita, volendo rivelargli il segreto di Maria. Giorgio accetta l'invito, ma la sua visita ad Edvige desta la gelosia di Roberto, che successivamente colpisce la donna con una statuetta di bronzo, nel corso di un violento litigio e l'uccide. La scena ha avuto un testimone, un coinquilino, al quale Roberto, prima di fuggire fa giurare di mantenere il segreto, minacciando di ucciderlo se avesse parlato. Attratta dal rumore, Maria, scavalcando un terrazzo, è accorsa nell'appartamento di Edvige col proposito di recarle aiuto: ella viene perciò accusata di averla uccisa e le circostanze sembrano convalidare l'accusa. Al processo il Procuratore della Repubblica si scaglia contro l'imputata, sostenendo tra l'altro, che la capacità a delinquere esiste in lei per atavismo, giacché il padre, che l'ha abbandonata bambina, non poteva essere che un delinquente. Ma è di qui invece che viene alla povera innocente il soccorso ch'ella invoca. Il vecchio servitore della madre del Procuratore rivela alla sua padrona che Maria è una figlia illegittima del Procuratore stesso: diciotto anni prima egli, per ordine della padrona, l'ha deposta alla porta dell'orfanotrofio. Avvertito dalla madre, il Procuratore cambia tono e cerca di salvare la figlia; ma i suoi sforzi sono superflui, perché all'ultimo momento il testimone dell'uccisione rivela il nome del vero colpevole. Giorgio e Maria vedranno tramutarsi in realtà il loro sogno.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it