Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

MILIARDI CHE FOLLIA

Genere-
Anno1942
Durata85m
PaeseITALIA
Ispirato aTRATTO DAL ROMANZO "UN MILIONARIO SI RIBELLA" DI RAFFAELE CARRIERI
Musiche diARIE TRATTE DALLE OPERE: "TURANDOT" DI G. PUCCINI E "AIDA" DI G. VERDI
 
RegiaGUIDO BRIGNONE
Attori
OLGA CAPRI
ALFREDO DE ANTONI
LIANA DEL BALZO
ORESTE FARES
WALTER GRANT
MARA LANDI
LIA LEGNANI
GIUSEPPE LUGO
ALFREDO MENICHELLI
ARMANDO MIGLIARI
GUIDO MORISI
EMILIO PETACCI
BRUNO ROBERTO
MARIO SILETTI
GUGLIELMO SINAZ
BRUNO SMITH

Ricerca il film su DVD

Trama MILIARDI CHE FOLLIA
Teodoro Kan, miliardario e re dei tacchi di gomma, per una manovra della concorrenza, viene fatto rapire e imbarcare su di un aereo. Durante il viaggio, per un incidente all'apparecchio; egli si trova in una foresta disabitata. Nel suo girovagare, si imbatte in una compagnia di zingari ambulanti che vivono recitando di paese in paese. Accolto nella comitiva egli diviene il divo della compagnia in virtù della sua magnifica voce che riscuote ovunque dei grandiosi successi. Egli frattanto si è innamorato di una giovane compagna d'arte ma viene osteggiato da un altro attore della compagnia. Attraverso una serie di vicende tragicomiche riesce a raggiungere la sua città e a rientrare in possesso dei suoi miliardi che sarà lieto di elargire tra i compagni della ragazza che ha deciso di sposare.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it