Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

QUEL TESORO DI PAPA'

GenereROMANTICO
Anno1959
Durata95m
PaeseITALIA
Musiche diCANZONE "QUEL TESORO DI PAPA'" DI MANGERI, E' CANTATA DA AURELIO FIERRO
 
RegiaMARINO GIROLAMI
Attori
AURELIO FIERRO
GISELLA SOFIO
ENIO GIROLAMI
CARLA CALO'
YVONNE MONLAUR
ANNA CAMPORI
ARTURO BRAGAGLIA
FRANCO COOP
TINA GLORIANI
RAFFAELE PISU
AGOSTINO SALVIETTI
MARCO TULLI
NIETTA ZOCCHI

Ricerca il film su DVD

Trama QUEL TESORO DI PAPA'
Il duca Ludovico, nobile decaduto, è divenuto un attore da avanspettacolo, mentre sua figlia Marina è affidata alle cure della zia, sorella del padre, che sogna per la nipote un matrimonio aristocratico. Marina respinge però i pretendenti proposti dalla zia e s'innamora di Franco, che pensa sia un semplice autista. La zia, che ignora la vera identità del giovanotto, fa il possibile per indurre la nipote a troncare la relazione, e poiché Ludovico ha preso le parti degli innamorati, ella fa in modo che il fratello lasci per sempre Napoli con la sua compagnia di rivista. Ella spera così di aver eliminato la sua influenza; ma dopo qualche tempo Marina riesce a riunirsi al padre, e gli fa promettere che non la lascerà più. Per risolvere la situazione Ludovico accoglie nella compagnia l'innamorato della figliola e si adopera per accelerare il matrimonio. Ma la zia non si perde d'animo e cerca di ostacolarli, ma in realtà Franco non è chi dice di essere...

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it