Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ANNIBALE

GenereSTORICO
Anno1959
Durata95m
PaeseITALIA
Musiche diDIRETTE DA FRANCO FERRARA
 
RegiaCARLO LUDOVICO BRAGAGLIA
Attori
VICTOR MATURE
RITA GAM
GABRIELE FERZETTI
MILLY VITALE
RICK BATTAGLIA
FRANCO SILVA
MARIO GIROTTI
ANDREA AURELI
MIRKO ELLIS
BUD SPENCER
PINA BOTTIN
RENZO CESENA
REMO DE ANGELIS
ARTURO DOMINICI
ANDREA FANTASIA
ENZO FIERMONTE
PIETRO NITRI
MARIO PISU
PIERO TIBERI

Ricerca il film su DVD

Trama ANNIBALE
Dopo aver varcato arditamente le Alpi col suo esercito e i suoi elefanti, Annibale scende in Italia, dove alcuni capi di tribù sparse chiedono di trattare e si alleano con lui. La fortunata audacia del cartaginese, che batte regolarmente gli eserciti che tentano di arrestarne la marcia, preoccupa vivamente il Senato romano. Nel frattempo Annibale ha fatto prigioniera Silvia, nipote del senatore Fabio Massimo, e l'ha poi lasciata libera, affinché informi il Senato dell'ingente forza bellica dei cartaginesi, ch'ella ha voluto vedere coi suoi occhi. Quinto Fabio Massimo, dopo che i romani hanno subito una nuova grave sconfitta, vorrebbe adottare verso il nemico una tattica temporeggiatrice, essendo convinto che il tempo e la lontananza dalla patria riusciranno fatali ad Annibale. Non contento dei prudenti consigli di Fabio Massimo, il Senato appoggia l'audace iniziativa di Minucio, il quale però, dopo alcuni successi iniziali, viene battuto. Silvia, che ha raggiunto Annibale, cui è legata da un reciproco sentimento d'amore, viene catturata da una pattuglia romana e, ricondotta a Roma, è rinchiusa nel Tempio di Vesta dove dovrà rimanere per tutta la vita come sacerdotessa della dea. Ella però riesce a fuggire e ritorna al campo di Annibale. Questi, attaccato dai romani condotti da Terenzio Varrone ed Emilio Paolo, riporta presso Canne una strepitosa vittoria e decide di accordare alle sue truppe un periodo di riposo. Riceve poi da Cartagine buone notizie ed insieme a queste giungono la moglie e il giovane figlio. Silvia allora fugge a Roma, dove viene condannata a morte. La gravità del pericolo fa comprendere al Senato la saggezza dei consigli di Fabio Massimo, che, nominato comandante supremo, riesce ad infliggere ad Annibale le prime sconfitte. La sconfitta totale del generalissimo cartaginese verrà più tardi, quando egli apprenderà che gli aiuti che aspettava dalla patria non potranno più giungergli e che lo stesso suo fratello Asdrubale è stato vinto ed ucciso.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it