Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

VECCHIO CINEMA... CHE PASSIONE!

GenereCOMICO
COMMEDIA
Anno1957
Durata77m
PaeseITALIA
 
RegiaALDO CRUDO
Attori
PAOLA AVOLIO
MARIEMMA BARDI
ROSANNA GALLI
EMILIO GHIONE
PIERO GIAGNONI
BARTOLOMEO PAGANO
PIERO PALERMINI
DIEGO POZZETTO

Ricerca il film su DVD

Trama VECCHIO CINEMA... CHE PASSIONE!
Il direttore di un giornale attraversa un giorno con la sua macchina un parco pubblico; ora accade che una ruota dell'auto urti il cerchio di un bambino, che sta giocando, e lo spezzi. Il bimbo ne desolato, ma il direttore per consolarlo lo porta con la sua mamma in un cinematografo, dove si proiettano vecchi film muti. Durante lo spettacolo il giovane direttore si mostra troppo intraprendente verso la signora, che, infastidita, se ne va col bambino. Tornato nel suo ufficio, il direttore ripensa al vecchio film, che ha veduto, e chiamato uno dei suoi redattori, lo incarica di scrivere un articolo sul film muto. Per uno strano caso, il redattore il marito della signora del parco, e quando si rende conto che il direttore la conosce, punto dalla gelosia. Mentre scrive l'articolo il giornalista ricorda episodi di vecchi film, e mentre li segue con la mente s'addormenta e sogna di essere il protagonista di un film, che vede sua moglie tradirlo col proprio direttore. Destatosi, maltratta la moglie, che gli rende la pariglia; ma poi tutto si chiarisce e ritorna la pace.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it