Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ESTASI

GenereBIOGRAFICO
Anno1960
Titolo Originale"SONG WITHOUT END"
Durata185m
PaeseUSA
Musiche diLISTZ , WAGNER, BEETHOVEEN, MENDELSSOHN, BACH E HANDEL
 
RegiaGEORGE CUKOR
RegiaCHARLES VIDOR
Attori
DIRK BOGARDE
LYNDON BROOK
MARCEL DALIO
ALEX DAVION
IVAN DESNY
MARTITA HUNT
LOU JACOBI
PATRICIA MORISON
GENEVIEVE PAGE
WALTER RILLA
ALBERT RUEPRECHT
KATHERINE SQUIRE
HANS UNTERKICHNER

Ricerca il film su DVD

Trama ESTASI
Durante buona parte della sua vita Franz Liszt, celebre compositore e pianista, si č dibattuto tra le passioni terrene, tra le quali in prima linea il desiderio di fama, e lo spirito religioso che lo spingeva a dedicarsi al servizio di Dio. Dopo un'avventura sentimentale che lo porta in Savoia, Liszt, accogliendo il consiglio dei suoi amici Frederic Chopin e George Sand, riprende la sua attivitą di concertista che si svolge con grande successo nelle principali capitali europee. Egli fa la conoscenza di una principessa russa, della quale s'innamora. Si tratta di una donna sposata che, ricorrendo a falsi pretesti, cerca di ottenere dalle autoritą ecclesiastiche l'annullamento del suo matrimonio. Ma, essendosi scoperto il suo inganno, l'annullamento, che in un primo momento era stato concesso, viene revocato. Liszt vede in questo il segno di un intervento soprannaturale, e decide di abbracciare la vita religiosa.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it