Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

DUE CUORI

Genere-
Anno1943
Durata76m
PaeseITALIA
 
RegiaCARLO BORGHESIO
Attori
ERNESTO CONTE
CARLO COVACS
NINO CRISMAN
DOMENICO CROSETTO
ANGELA FRANCESCHETTI
OSVALDO GENAZZARI
OLGA VITTORIA GENTILLI
KAROLY KOVACS
DIANA LANTE
DIANA MAURI
FELICE MINOTTI
TINA SANTI
ELISABETTA SIMOR
ERZSI SIMOR
GUGLIELMO SINAZ

Ricerca il film su DVD

Trama DUE CUORI
Il giovane impiegato di una ditta, abusando della fiducia in lui riposta, si appropria di una ingente somma che perde in una speculazione sbagliata. La sorella, che lo ama profondamente, per salvarlo da una situazione penosa, chiede la somma in prestito al proprio fidanzato. Questi, di natura egoista, si rifiuta e allora la ragazza procura di incontrare il direttore della ditta con il proposito di intercedere per suo fratello. Durante l'incontro ella non ha coraggio di affrontare l'argomento e l'ingegnere affascinato dalla sua grazia, le chiede di sposarla. Essa rimane imbarazzata e, attratta dal carattere forte e leale di costui, non sa opporre un diniego. L'ingegnere felice e vuole sollecitare le nozze, ma quando viene sapere dell'ammanco e dell'esistenza di un altro fidanzato, riceve un grave colpo che lo induce a partire per una lontana regione. La donna, che ora lo ama, riesce a fargli comprendere che ella non aveva voluto abusare della sua buona fede e i due cuori possono unirsi.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it