Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LE DRITTE

GenereCOMMEDIA
Anno1958
Durata96m
PaeseITALIA
 
RegiaMARIO AMENDOLA
Attori
SANDRA MONDAINI
BICE VALORI
MONICA VITTI
FRANCO FABRIZI
RICCARDO GARRONE
PAOLO PANELLI
MEMMO CAROTENUTO
LEOPOLDO VALENTINI
GINA AMENDOLA
VITTORINA BENVENUTI
ALBERTO SORRENTINO
MARIO DE VICO
FRANCESCO VISCONTI
LIVIA CORDARO
DINA DE SANTIS
MARIO MENICONI
RENATO MONTALBANO
AMINA PIRANI MAGGI
ODILIA QUESSADA
MARISA TRAVERSI
ALDO VASCO
PAOLO ZITELLI

Ricerca il film su DVD

Trama LE DRITTE
Ofelia, Etna e Rina sono tre amiche occasionali, diverse per temperamento e carattere, che nutrono però gli stessi sentimenti e le stesse aspirazioni. Ofelia, cerebrale e sofisticata, ha una boutique di mode; Etna semplice e materna, è infermiera: Rina un po' stupidina è donna di casa. Sono ragazze oneste, ma desiderano ardentemente di sposarsi. Amleto, Ercole e Lello, i tre giovanotti sui quali le tre amiche hanno posto gli occhi, affettano un sacro terrore del matrimonio, ed appena si rendono conto del pericolo che li minaccia, prendono il largo. Esasperate per un mancato appuntamento, che le ha costrette ad attendere inutilmente sotto un acquazzone, le tre ragazze giurano a se stesse di portare i tre giovanotti all'altare. Un succedersi di favorevoli circostanze, in parte volute, in parte casuali, fa sì che la vicenda si chiuda con un triplice matrimonio.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it